Concerto per i migranti. E la stazione balla

Musica e sorrisi alla stazione San Giovanni di Como dove numerosissimi artisti del territorio si sono radunati ieri sera alle 21 per regalare qualche ora di festa e spensieratezza ai profughi che da giorni giacciono accampati in condizioni...

Musica e sorrisi alla stazione San Giovanni di Como dove numerosissimi artisti del territorio si sono radunati ieri sera alle 21 per regalare qualche ora di festa e spensieratezza ai profughi che da giorni giacciono accampati in condizioni drammatiche nell'attesa di valicare il confine.

La pioggia non ha fermato l'iniziativa e il concerto, totalmente in acustico e senza attrezzature, si è trasformato in una grande jam session che ha fatto ballare l'intera stazione. Con chitarre, percussioni, fisarmoniche e fiati i musicisti, capitanati dal cantautore Filippo Andreani, hanno intonato veri e propri inni alla vita e alla solidarietà: non sono band organizzate ma anche semplici cittadini che, armati di strumento, hanno voluto fornire il proprio contributo in quello che è un aiuto umanitario a tutti gli effetti. La situazione resta drammatica, ma per qualche ora le difficoltà e le incertezze sono scomparse dai visi degli oltre cento rifugiati lasciando spazio alla gioia e alla serenità di chi si sente accolto.
Si parla di

Video popolari

Concerto per i migranti. E la stazione balla

QuiComo è in caricamento