Como, mille piedi scalzi in piazza per i diritti dei profughi

Raduno alle 20.30, in piazza San Fedele, nel cuore del centro storico di Como. Sembrava, inizialmente, un evento modesto. Uno dei flashmob per così dire pacifisti, ma senza troppa affluenza di partecipanti. Invece il corteo delle donne e degli...

 

Raduno alle 20.30, in piazza San Fedele, nel cuore del centro storico di Como. Sembrava, inizialmente, un evento modesto. Uno dei flashmob per così dire pacifisti, ma senza troppa affluenza di partecipanti. Invece il corteo delle donne e degli uomini scalzi, organizzato per sensibilizzare l'opinione pubblica sulle problematiche legate all'immigrazione e ai diritti dei profughi, si è trasformato in un fiume in piena. Un fiume silenzioso ma "gonfio" di partecipanti. Uomini, donne e bambini a piedi nudi hanno marciato da piazza San Fedele fino a piazza Duomo. Ad aprire e chiudere il corteo c'erano, ovviamente le forze dell'ordine, tra vigili, polizia e carabinieri. Nessuno spiegamento eccessivo di uomini e mezzi. Solo il necessario per garantire il corretto svolgersi della manifestazione.

Qualcuno si è divertito a contare, seppur in modo approssimativo, le persone che componevano il corteo: oltre 900. Quasi mille paia di piedi nudi, dunque, hanno calcato silenziosamente la pavimentazione della città murata. Si è trattato di un evento collettivo, da due punti di vista. Il primo: la stessa marcia si è svolta alla stessa ora in altre 60 città italiane. Il secondo: le realtà comasche che hanno aderito all'iniziativa sono state tantissime: Acli, Arci, Emergency, Libera, Donne in nero, L’isola che c'è - rete di economia solidale, Cgil, Cisl dei laghi, Uil, Sinistra Ecologia Libertà, Paco-Sel, Possibile - Comitato comasco Margherita Hack, Pd Città di Como, Altra Europa con Tsipras, Associazione Kibarè, Coordinamento comasco per la pace, Auser provinciale, Women in White Society, Giovani Democratici circolo di Como, Associazione In viaggio di Menaggio – Piano terra, Psi di Como, Fgs di Como, Alternativa di Fino Mornasco, Lgbt di Como, Occupy Como, Language Tandem Como, Associazione Rose di Damasco di Asso Onlus, Il Sole Onlus, Anolf, Associazione artistica Orizzonti inclinati, Ipsia Como (Istituto Pace Sviluppo Innovazione Acli), Prc, Fiom, I bambini di Ornella, Giovani democratici della provincia di Como, Città possibile, Associazione 3 febbraio di Erba, Scuola di italiano per stranieri della parrocchia di Rebbio, Circolo Legambiente "Angelo Vassallo".

Potrebbe Interessarti

Torna su
QuiComo è in caricamento