Cafè Philo per le anteprime del festival A Due Voci

philo

Café Philo è un’anteprima all’edizione 2018 del Festival A due voci – dialoghi di musica e filosofia (16-18 novembre), che approfondirà, attraverso il cinema e l’organizzazione di quattro incontri-caffè filosofici, il tema delle iniziative di quest’anno: ” vedere e sentire”. Gli incontri sono a cura di Katia Trinca Colonel. Cafè Philo si tiene all'Ostello Bello di Como il 6, 8, 12, 14 novembre 2018 alle ore 18:30

Pensare è sperimentare, ma la sperimentazione è sempre ciò che sta facendosi – il nuovo, lo straordinario, l’interessante (Gilles Deleuze). Quattro caffè filosofici inviteranno ad esercitare insieme il pensiero intorno ad alcune tematiche proposte dai relatori del festival. La formula è quella ideata dal filosofo francese Marc Sautet, ideatore dei Café Philo: “Né circolo per iniziati, né gruppo di terapia selvaggia” ma un modo piacevole e profondo di stare insieme. Partendo dalla domanda, dal che cos’è, attraverso la filosofia ci si innalza sopra i pregiudizi, per non accontentarsi delle opinioni dominanti.

Ingresso su prenotazione, (15 persone per ogni incontro) cafephilocomo@gmail.com

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Centro Studi Casnati, quest'anno l'open day è virtuale: 28 e 29 novembre

    • Gratis
    • dal 28 al 29 novembre 2020

I più visti

  • Vincenzo Vicari al Masi di Lugano: Il Ticino che cambia

    • dal 7 settembre 2020 al 10 gennaio 2021
    • Masi - Lugano
  • Jethro Tull, a Lugano in autunno la leggenda del prog inglese

    • solo domani
    • 26 novembre 2020
    • Palacongressi Lugano
  • Riparte la rassegna della Libreria del cinema con la nouvelle vague

    • dal 7 novembre 2020 al 10 aprile 2021
    • Piccola Accademia
  • Centro Studi Casnati, quest'anno l'open day è virtuale: 28 e 29 novembre

    • Gratis
    • dal 28 al 29 novembre 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    QuiComo è in caricamento