Cultura

Boxoffice: la balena bianca batte Papa Francesco

di Marco Albanese Nonostante l’uscita in quasi 700 sale italiane, Chiamatemi Francesco, il santino di Daniele Luchetti e Pietro Valsecchi su Bergoglio non supera il milione e trecentomila euro e lascia la vetta e la miglior media per sala a...

chiamatemi-francesco

di Marco Albanese

Nonostante l'uscita in quasi 700 sale italiane, Chiamatemi Francesco, il santino di Daniele Luchetti e Pietro Valsecchi su Bergoglio non supera il milione e trecentomila euro e lascia la vetta e la miglior media per sala a Heart of the Sea di Ron Howard che racconta la storia vera che ispirò Melville, per il suo capolavoro Moby Dick.

nuovissima-testata-trciclo-copia

Al terzo posto scende Il viaggio di Arlo con 1,1 milioni. Quarto Hunger Games con 600.000 euro e 7,5 milioni totali.

Negli Usa Il canto della rivolta parte II è ancora in testa in un weekend molto debole, con 18 milioni in tre giorni e 227 complessivi. Nel mondo intanto sono 524: bene, ma non benissimo.

Il viaggio di Arlo è terzo con 15 milioni e 75 complessivi: un risultato piuttosto fiacco per un'animazione della Pixar. Al quarto posto Creed con quasi 15 milioni e 64 complessivi, mentre quinto è Spectre fermo a 184 milioni complessivi e 792 nel mondo. Anche qui dati buoni in assoluto, ma i costi spropositati di quest'ultimo capitolo peseranno sulla Sony.

Bene Spotlight e Brooklyn arrivati rispettivamente a 16 e 11 milioni di dollari. La miglior media per sala è quella diYouth di Paolo Sorrentino che ha debuttato in 4 sale incassando 78.000 dollari

.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boxoffice: la balena bianca batte Papa Francesco

QuiComo è in caricamento