Cultura

Box office: negli USA domina la Disney, in Italia l'horror

di Marco Albanese Il sequel di Nemo, Finding Dory, non perde la testa del box office americano e guadagna altri 73 milioni per un totale di 286 in 10 giorni di programmazione. Ancora una volta, la Disney ne esce vincitrice. Al secondo posto...

di Marco Albanese

Il sequel di Nemo, Finding Dory, non perde la testa del box office americano e guadagna altri 73 milioni per un totale di 286 in 10 giorni di programmazione. Ancora una volta, la Disney ne esce vincitrice.

Al secondo posto con 41 milioni Independence Day: Resurgence. Roland Emmerich ci riprova a 20 anni dall'originale, ma i numeri di allora sono molto lontani. The Shallows con Blake Lively dispersa in mare è solo quarto con 16 milioni, mentre ancora peggio va a Matthew McConaughey con Free State of Jones che si ferma al quinto posto con 7,7 milioni.

Malissimo anche The Neon Demon di Refn con 600mila dollari appena e una media per sala imbarazzante.

In Italia è in testa invece The Conjuring 2 con appena 930mila euro, mentre al secondo posto Angry Birds non va oltre i 750.000 euro. Tutti gli altri sono sotto i 500mila euro: dati sconfortanti?
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Box office: negli USA domina la Disney, in Italia l'horror

QuiComo è in caricamento