Artificio sbarca a Como e sposa la città

Il Progetto Artificio si è unito ufficialmente in matrimonio con la città: l'Arte ha sposato Como. E' stata questa la fantasiosa e stimolante iniziativa messa in campo il 9 giugno al termine della Parada Par Tucc dal gruppo delle ragazze...

Il Progetto Artificio si è unito ufficialmente in matrimonio con la città: l'Arte ha sposato Como. E' stata questa la fantasiosa e stimolante iniziativa messa in campo il 9 giugno al termine della Parada Par Tucc dal gruppo delle ragazze dell'associazione Luminanda, capofila dell'ambizioso Progetto Artificio, vincitore del primo step del bando della Fondazione Cariplo. Le ragazze di Luminanda sono sbarcate al Tempio Voltiano. Una di loro, Ivana Franceschini, vestita da sposa, simboleggiava l'arte. Un attore impersonava "signor Como". Sul palco allestito ai giardini a lago i due si sono uniti in matrimonio. Una piccola piece teatrale all'aperto per simboleggiare e allo stesso tempo ben augurare il sodalizio che potrebbe nascere tra la città e l'arte qualora il Progetto Artificio vincesse anche il secondo e ultimo step del bando di Fondazione Cariplo. I contributi ottenuti potrebbero dare concretezza e vita a un Centro culturale urbano diffuso in grado di coordinare e attrarre tutte le realtà culturali e artistiche del capoluogo lariano.

Compila il censimento culturale del progetto Artificio

Si parla di

Video popolari

Artificio sbarca a Como e sposa la città

QuiComo è in caricamento