Cultura

8208 Lighting Design Festival, debutto questa sera a Villa Olmo

8208 Lighting Design Festival è il festival diffuso - promosso da Fondazione Alessandro Volta, Festival della Luce e Comune di Como, con il sostegno di Fondazione Cariplo e con il patrocinio de La Triennale di Milano - che si terrà in diversi...

olo_1_b

olo_1_b

8208 Lighting Design Festival è il festival diffuso - promosso da Fondazione Alessandro Volta, Festival della Luce e Comune di Como, con il sostegno di Fondazione Cariplo e con il patrocinio de La Triennale di Milano - che si terrà in diversi luoghi della città di Como dal 4 al 27 novembre: come un asteroide, si muoverà veloce, accecante, imprevedibile, attraversando la città con la magia della luce e lo stupore dell'arte, con il compito ambizioso di trasformare il contesto urbano. Tutti i giorni sarà possibile ammirare in 5 luoghi simbolo della città di Como le 5 installazioni luminose site-specific realizzate da artisti italiani e stranieri: Carlo Bernardini al Palazzo del Broletto, Sophie Guyot al Teatro Sociale di Como, Tom Dekyvere al Molo di Viale Geno, Alessandro Lupi in Piazza San Fedele e Olo Creative Farm a Porta Torre. Verranno anche proposti eventi, mostre, talk e workshop.

Ecco gli appuntamenti per il primo weekend del festival

VENERDI' 4 NOVEMBRE ORE 18.30 VILLA OLMO - INAUGURAZIONE

L'inaugurazione di 8208 Lighting Design festival si terrà venerdì 4 novembre a Villa Olmo (Como). Appuntamento alle 18.30 con la presentazione del festival seguita alle 19.30 dalla live perfomance Punto zero di Otolab, che proporrà un'esperienza sensoriale immersiva in cui l'interazione sincronizzata di luci e suoni si sostituire per un momento all'ambiente che circonda il pubblico disposto all'interno di un cerchio composto da 24 luci rivolte verso il centro della circonferenza (versione indoor) o verso l'esterno (versione outdoor) e 8 audio diffusori. Le relazioni che luci e suoni mettono in atto sono facilmente riconducibili alle qualità percettive del suono (come intensità, altezza e direzione) e della luce (intensità, posizione e velocità), così da tracciare un percorso che da corrispondenze inizialmente semplici arriva a raggiungere modalità complesse e strutturate, fino a definire una vera e propria grammatica sensoriale. Lungo il percorso definito dai movimenti di suoni e luci, il paesaggio scompare e si dissolve nell'architettura di luce che avvolge lo spettatore, distorcendone e riconfigurandone la percezione dello spazio.

SABATO 5 NOVEMBRE ORE 14.30, BORGO 35 (via Borgovico, Como) - TALK "QUALE RUOLO OGGI PER L'ARTE?"

Conversazione tra Sophie Guyot (artista la cui installazione "Human?" è visibile al Teatro Sociale di Como) e Mattia Vacca (fotogiornalista). Gli artisti che partecipano al festival con le proprie installazioni dialogheranno con il pubblico spiegando il processo creativo e il concept che sta alla base delle loro opere site-specific. Modera Alessandro Ronchi (critico d'arte e giornalista); introducono Salvatore Amura e Marco Pepe.

DOMENICA 6 NOVEMBRE ORE 15.30 E 17.30, TEATRO LUCERNETTA (via Medaglie d'Oro, 1) - SPETTACOLO PER BAMBINI "UNA VOLTA... IN MENO!"

Lo spettacolo "Una volta..in meno" racconta la storia di Alessandro Volta che non voleva davvero costruire una pila, ma stava cercando di realizzare una macchina del tempo. Mentre sta cercando di risolvere un problema per farla partire, una scintilla mette in moto la macchina e lo porta dritto ai giorni nostri. Qui Alessandro atterra nella cameretta di una bambina, Patty, e si rende conto dei molteplici usi di quel che ha inventato. Entusiasta, decide di tornare nel 1700 per poter portare a termine l'invenzione della pila. Per tornare nella sua epoca gli servirà una scarica elettrica per far ripartire la sua macchina del tempo. Purtroppo trovare in casa di Patty una fonte di elettricità si rivela più difficile del previsto, i consumi sono altissimi, troppi sprechi, cosí Patty e Alessandro Volta decidono di risparmiare più energia possibile attraverso piccoli ed utili accorgimenti quotidiani.

Tra mille avventure, Alessandro Volta riuscirà a mettere a punto la più grande scoperta della sua vita e Patty capirà l'importanza del risparmio energetico per il mondo moderno e per il futuro.

Spettacolo di: Massimiliano Angioni; Regia: Ester Montalto; Con: Massimiliano Angioni, Laura Cairoli, Francesco Saitta; Scene: Juan Amago Mampaso; Costumi: Laura Cairoli.

- ore: 15:30, primo spettacolo;

- ore: 17:30, secondo spettacolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

8208 Lighting Design Festival, debutto questa sera a Villa Olmo

QuiComo è in caricamento