Route 69, il 1969 a 33 Giri: un anno indimenticabile raccontato all'Officina della Musica di Como 

La cover del libro

Organizzato da Alta Fedeltà, il paradiso del vinile in città, sabato 12 ottobre, alle ore 17, all’Officina della Musica di Como, va in scena Route 69 -  Il 1969 a 33 Giri

Massimiliano Mox Cristadoro, autore del saggio dal quale prende spunto l'evento, e il giornalista Alessio Brunialti approfondiranno tra aneddoti, ascolti musicali, ed esposizione di vinili, un anno, il 1969, fondamentale per la storia della musica ma non solo. Nella cronologia del 1969 ricostruita nel libro ritroviamo infatti sorprendenti raduni di giovani ribelli (Woodstock e Altamont negli Stati Uniti, l’isola di Wight e Hyde Park in Inghilterra), il primo approdo umano sulla Luna, la strage di Piazza Fontana a Milano, l’efferato assassinio di Sharon Tate, per mano della Manson Family, che sconvolse l’America e il mondo intero. Nelle edicole italiane arrivano sia Alan Ford e il Gruppo TNT che Jacula, due testate a fumetti che raccoglieranno un enorme consenso popolare. A teatro, il futuro premio Nobel Dario Fo porta in scena per la prima volta il suo Mistero Buffo, mentre al cinema approdano sia il capolavoro Midnight Cowboys sia Easy Rider, presto consacrato come emblema dei road movie. E nella TV britannica si affaccia l’umorismo surreale e iconoclasta dei Monty Python. 

E la musica? In quel preciso momento storico - oltre ai grandi nomi del rock che ancora oggi si impongono negli ascolti, basti pensare ad Abbey Road dei Beatles, a Let it Bleed dei Rolling Stones e Tommy degli Who, solo per citare una sorta di podio - si vive un fermento discografico senza precedenti, con la creazione di nuovi stili che gettano le fondamenta di sonorità tuttora attuali. 

Ma quell’anno di mezzo secolo fa, come detto, ha non ha segnato solo la storia del rock. Una meravigliosa testimonianza in questo senso l'ha appena fornita Quentin Tarantino. Proprio intorno a quella incredibile stagione il regista ha infatti costruito il suo ennesimo capolavoro cinematografico: C’era una volta… a Hollywood, un’iconica pellicola dalla quale affiorano anche le strepitose interpretazioni di due attori in stato di grazia, Leonardo Di Caprio e Brad Pitt che ci conducono tra le luci di una indimenticabile Los Angeles del 1969.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Riapre Villa del Grumello, ecco il programma

    • Gratis
    • dal 21 giugno al 2 agosto 2020
    • Villa del Grumello
  • Zelbio Cult incontra il pubblico sul lago di Como, ecco il programma

    • Gratis
    • dal 11 luglio al 29 agosto 2020
    • Teatro

I più visti

  • Monet, Cézanne, Renoir, Gauguin e Van Gogh: a Lugano i capolavori della Collezione Emil Bührle

    • dal 14 March al 30 August 2020
    • Lac - Lugano - Svizzera
  • Riapre Villa del Grumello, ecco il programma

    • Gratis
    • dal 21 June al 2 August 2020
    • Villa del Grumello
  • Fiori narrati: illustratori dell'art nouveau in dialogo con Villa Bernasconi a Cernobbio

    • dal 7 March al 20 September 2020
    • Villa Bernasconi
  • I mercati in città

    • Gratis
    • dal 4 June al 30 September 2020
    • Varie sedi
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    QuiComo è in caricamento