La magia di Como come non l'avete mai vista: una mattina a spasso nel Medioevo

Sotto i nostri occhi esistono dettagli di inestimabile valore che spesso ignoriamo: ecco il perchè delle visite organizzate dalla Archeologica Comense

Una Como che non ti aspetti ma che esite in importanti dettagli, sparsi ovunque e che solo una guida preparata può farti notare. Capitelli, mura, stemmi, vecchie piantine: è la Como medievale. Una città che fa sentire ancora forte i suoi richiami, nonostante le varie trasformazioni subite nei secoli. La bellezza di queste opere ancora visibili, accompagnate dal racconto di un bravo narratore, potranno veramente catapultarvi in un'altra dimensione e farvi gustare atmosfere dimenticate. Sabato mattina,11 luglio, abbiamo quindi deciso di seguire le visite guidate organizzate dalla Archeologica Comense.

Una di queste è mirata alla scoperta della Como Romana ( accompagnata da Sara Mazzola), l'altra di quella Medievale (capitanata da Marco Biraghi).

Noi ci siamo fatti guidare da Marco (insieme al preparatissimo Fabio Zizza), per le strade, i vicoli e i palazzi di Como, ma questa volta la nostra attenzione non era rivolta a vetrine, negozi e ristoranti, ma a ciò che resta di quest'epoca, il Medioevo, spesso sottovalutato o dipinto ingiustamente a toni scuri.

Un'idea, quella della Archeologica Comense, non solo appannaggio dei turisti ma anche dei Comaschi, per vedere da angolazioni differenti le strade che calpestiamo ogni giorno, magari senza conoscerne la storia e il valore. Un modo per rivivere le atmosfere di epoche lontane e di farsi stupire ancora da paesaggi quotidiani che però, nascondono "tesori" archeologici non indifferenti. 

L'appuntamento, previa prenotazione, è ogni sabato di luglio davanti al Museo Garibaldi. Da qui verrete smistati nei due gruppi, quello della Como Romana e quello della Medievale. 

Spesso avrete la testa tra le nuvole, per ammirare i palazzi e le chiese, o, al contrario, gli occhi rivolti a terra per cercare di capire i vecchi segni di costruzioni che non ci sono più: torri, porticati, scale. Ogni muro, con grande sorpresa, può nascondere qualcosa, una roccia antica, un materiale di costruzione utilizzato secoli fa. Sopra certe porte si possono ammirare gli antichi stemmi che le famiglie utilizzavano nel medioevo. E così, passo dopo passo, si segue la storia che vede alternanze di potere ma anche piazze e strade trasformate da guerre, e deliziose balconate all'interno di alcuni cortili (quando è possibile accedervi) ancora intatte, nel loro splendore. È il passato che non va mai rinnegato, ma conosciuto per poter trovare anche una chiave di lettura più corretta per il nostro, complicato, presente. 

La scoperta della Como medievale parte da Piazza San Fedele, passando per il Duomo e su, fino alla basilica di Sant'Abbondio, in un percorso adatto a tutti, anche ai bambini, che permetterà di immergersi in un paesaggio diverso, perchè filtrato da dettagli differenti. 

Lo scopo della Archeologica Comense è proprio quello di diffondere la conoscenza dell'archeologia non solo agli addetti ai lavori ma a tutti. L'omonima rivista è riconoscita a livello scientifico, ma vanta un taglio adatto a chiunque nutra queste curiosità. 

È stata fondata nel lontano 1902 proprio per incrementare lo studio dell'archeologia nel territorio della provincia di Como.
La Società Archeologica Comense vede le sue radici nella Commissione Archeologica Provinciale, da cui il periodico, la Rivista Archeologica Comense, edito dal 1872 ed inizialmente diretto da Vincenzo Barelli, pioniere dell'archeologia comasca.

Per prenotare la vostra visita basta andare sul sito archeologica Como (https://www.archeologicacomo.com) o sulla pagina Facebook (https://www.facebook.com/archeologicacomense/)

Le prossime visite sono previste sabato 18 e sabato 25 luglio, sempre con ritrovo in Piazza Medaglie D'Oro.

La storia, nei suoi dettagli e in ciò che ci ha lasciato, vi verrà raccontata dalle bravissime guide, noi vi mettiamo alcune foto, di questa mattinata magica, in una Como che così non l'avevamo mai vista. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lettera di un'insegnante del Liceo Giovio che annienta la ministra Azzolina

  • Nuovo Dpcm, la bozza: chiuse le palestre, orario ridotto di negozi, bar e ristoranti

  • Grave al Sant'Anna per covid chiede plasma iperimmune: il comitato etico dice no

  • Nuovo dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18

  • Covid, arriva la stretta su palestre e piscine: le nuove regole

  • Aggressione a Colonno: clienti si rifiutano di indossare la mascherina, lui rompe due dita alla cameriera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento