Sacrario degli Sport Nautici di Garzola: cerimonia per i 50 anni della consacrazione

Il Santuario fu consacrato il 24 marzo 1968: ricordati i caduti in mare

Il sindaco di Como Landriscina con le associazioni d'arma davanti al Sacrario di Garzola

Si è svolta nella mattina di domenica 8 aprile 2018 al Tempio Sacrario degli Sport Nautici di Garzola, a Como, la cerimonia per celebrare il 50° anniversario della consacrazione della Basilica avvenuta il 24 marzo 1968.
La celebrazione è iniziata alle 10: sono intervenuti il sindaco di Como Mario Landriscina e i consiglieri comunali Giampiero Ajani e Lorenzo Cantaluppi. Presenti anche le associazioni d'arma della provincia di Como. Tra loro anche la sezione cittadina dell'associazione nazionale marinai d'Italia.


Dopo l'alzabandiera e la presentazione delle armi, è stata celebrata la Santa Messa dal parroco di Garzola, don Maurizio Salvioni.
Sulla cuspide del Tempio Sacrario è collocata da 10 anni la statua dorata della "Madunina de Comm" già collocata sulla chiesa (oggi demolita) dell’ex Seminario Vescovile di Via Sirtori. Il Sacrario custodisce cimeli e ricordi importanti legati al mare, agli sport nautici e alla marina militare. 

Il ricordo delle tragedie del mare

La cerimonia è stato l'occasione anche per commemorare i caduti in mare sia in tempo di pace che in tempo di guerra.
In particolare sono stati ricordati tre eventi tragici: la battaglia di Capo Matapan durante la seconda guerra mondiale combattuta al largo delle coste greche, in cui persero la vita centinaia di soldati italiani; i marinai morti sull'Orsa Minore, imbarcazione a vela della Marina Militare naufragata nel 1966 e l'incidente del Monte Serra del 1977, in cui in un incidente aereo persero la vita 38 allievi dell'accademia navale di Livorno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il santuario

Particolarità della Basilica, gioiello di architettura moderna, è la forma esagonale allungata, che le conferisce l'aspetto di una nave. Tutte le pareti del Tempio, per l'altezza di 12 metri sono decorate con conchiglie raccolte in mare. Nell'ampio spazio sottostante la chiesa dedicata alla Madonna del Prodigio è esposta una vastissima raccolta di conchiglie provenienti da ogni parte del mondo.
Il Sacrario custodisce anche reperti, cimeli, documentazioni e ricordi legati a figure importanti degli sport acquatici e agli scomparsi in mare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, consulente immobiliare scomparso: Ricardo trovato senza vita

  • Lutto nella polizia penitenziaria: si toglie la vita un assistente capo di Como

  • Mascherine gratuite in Lombardia, a Como 178mila

  • Mascherine gratuite in provincia di Como, la Regione: "distribuite in tutte le edicole"

  • Violenza sul bus da Como a Cantù: aggrediscono una donna e prendono a bottigliate un uomo

  • Via Milano, clienti accalcati dentro la macelleria: tutti multati e disposta la chiusura dell'attività

Torna su
QuiComo è in caricamento