Eventi

LacMus Festival sul Lago di Como: a fine agosto una versione mini della manifestazione

Ma l'edizione vera e propria slitta al 2021

Un'immagine dalla passata edizione

Ormai dobbiamo arrenderci, la quarta edizione del LacMus Festival, la manifestazione internazionale che si tiene in estate a Tremezzina, sul Lago di Como, dovrà essere rimandata al 2021. Niente slittamenti: il Comune, in accordo con l'associazione Ars Aeterna organizzatrice del festival, ha deciso direttamente di spostare la manifestazione al prossimo anno, dall’1 all’11 luglio, riproponendo integralmente il programma che era previsto per il 2020 e che includeva due anniversari, cioè Il centenario della restituzione dell'isola Comacina dal Belgio all'Italia e il 250esimo anniversario della nascita di Beethoven.

LacMus-Festival-180707-279-2

C'è però una buona notizia: i maestri maestri Louis Lortie e Paolo Bressan, direttori artistici del festival, fanno sapere che resta ancora la speranza di poter proporre alla fine di agosto una versione ridotta della manifestazione, che rispetti le eventuali norme igienico-sanitarie e che si svolgerà soltanto se le condizioni della pandemia lo permetteranno. Si tratterà di un mini LacMus Festival, che si svolgerebbe dal 20 al 23 agosto e che vedrebbe nel programma l'inserimento di alcune proposte innovative e originali.

Nel frattempo gli organizzatori lanciano un appello a tutti, invitandoci a sostenere l'iniziativa Tremezzina nel cuore, proposta dal Comune e che prevede un fondo di mutuo soccorso destinato ad aiutare coloro che sono in grave difficoltà a causa della crisi economica dovuta all'emergenza coronavirus e che vorrebbe inoltre sostenere la ripresa delle attività del territorio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LacMus Festival sul Lago di Como: a fine agosto una versione mini della manifestazione

QuiComo è in caricamento