Venduta la Pasticceria Monti. La Cgil: "Posti di lavoro a rischio"

Posti di lavoro a rischio per i dipendenti della Pasticceria Monti, storico esercizio di piazza Cavour a Como. A paventare questo scenario è il sindacalista Ivan Talloru di Filcams Cgil Como. Pochi giorni dopo il passaggio di proprietà...

cavour-monti

Posti di lavoro a rischio per i dipendenti della Pasticceria Monti, storico esercizio di piazza Cavour a Como. A paventare questo scenario è il sindacalista Ivan Talloru di Filcams Cgil Como. Pochi giorni dopo il passaggio di proprietà dell'esercizio commerciale la Cgil lamenta quella che considera una disattesa degli accordi tra nuova azienda e lavoratori. Insomma, secondo Talloru la nuova proprietà Piazza Cavour Srl - tra i cui soci figura anche l'ex segretario di Confartigianato, Giorgio Colombo (assistiti dal commercialista ed ex sindaco di Como, Stefano Bruni) - avrebbe intenzione di ridurre il personale che ad oggi conta nove dipendenti a tempo indeterminato (sedici compresi i contratti a tempo determinato). In una lettera inviata dalla Piazza Cavour Srl a uno di questi dipendenti viene spiegato che la riduzione di personale è motivata dal fatto che alcuni soci lavoreranno direttamente nell'azienda.

Nel frattempo il negozio è chiuso per sistemazione e rinnovo dei locali. Dovrebbe riaprire l'8 febbraio. "Ci è stato comunicato che riprenderemo a febbraio – spiega Lorella Rossi, una delle lavoratrici – però ad oggi niente ci è stato detto di più, a parte la famosa raccomandata. Non abbiamo incontrato nemmeno la nuova proprietà, quindi sulla base di cosa licenziano? Per il viavai di gente che c’è nel locale durante il giorno, siamo addirittura sotto organico, e in prospettiva Expo il locale avrà necessariamente bisogno di lavoratori esperti".

La Cgil ha già anticipato che 2nei prossimi giorni, verranno intraprese iniziative di protesta pubbliche".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo dpcm firmato: il calendario delle regole dal 18 gennaio al 5 marzo

  • Nuove restrizioni dal 16 gennaio al 5 marzo, ora si decide se la Lombardia parte arancione o rossa

  • Como, Alberto apre il suo bar in centro: arriva il controllo della polizia locale

  • Con la Lombardia in zona rossa addio scuola in presenza

  • Lombardia e Como in zona rossa dal 17 al 31 gennaio: cosa si può fare e cosa no

  • Chiara Ferragni, nuovo post nostalgico sul lago di Como: "Spero di comprare lì una casa vacanze"

Torna su
QuiComo è in caricamento