Como, tassa rifiuti meno cara per le famiglie

Approvate le nuove tariffe 2018

Repertorio

Diminuisce, anche se di poco, la tassa dei rifiuti - la Tari - per le famiglie comasche. Sono state infatti approvate le nuove tariffe dal consigio comunale, con i voti a favore della maggioranza, quelli contrari del gruppo di Rapinese e l'astensione di Pd e Svolta Civica.
Secondo le tabelle relative alla Tari per il 2018 ogni famiglia pagherà in meno tra 1,81 e 1,56 euro, con una riduzione quindi compresa tra lo 0,5 e l'1,5%. 
Il costo della raccolta rifiuti nel 2018 costerà 13milioni e 230 mila euro, comprensivo anche dello smaltimento al forno e della pulizia del lago. 
La Tari è composta da una quota fissa e da una variabile in base ai metri quadri e ai componenti del nuceo familiare per le utenze domestiche. Il suo pagamento servirà a coprire interamente i 13milioni e 230mila euro. 
Anche per le utenze non domestiche i risparmi sono proporzionali ai costi. 
La prima rata dovrà essere versata entro il 16 maggio con i bollettini che verranno inviati dall'amministrazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nel bosco a Rebbio: uomo trovato impiccato a un albero

  • Scomparso da casa, ritrovato in fin di vita in un bosco a Villa Guardia

  • Incidente a Camerlata: l'ex calciatore dell'Inter Cordoba si schianta con il Range Rover

  • Como, cerca di sedare una lite marito e moglie, ma lei lo colpisce in faccia con un bicchiere

  • Cantù, investito dal corriere in retromarcia: morto uomo di 74 anni

  • Como, fermato con un assegno da 100 milioni prima della dogana

Torna su
QuiComo è in caricamento