Sabato, 25 Settembre 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sciopero dei bus: "Per difendere gli autisti licenziati perché non abili alla guida"

Uno sciopero di 4 ore - dalle 10 alle 14 - per protestare contro l'azienda che non intende ricollocare un autista ritenuto non idoneo alla guida. Il 29 settembre 2015 i bus comaschi di Asf Autolinee potrebbero subire disagi, ritardi o annullamenti...

Uno sciopero di 4 ore - dalle 10 alle 14 - per protestare contro l'azienda che non intende ricollocare un autista ritenuto non idoneo alla guida. Il 29 settembre 2015 i bus comaschi di Asf Autolinee potrebbero subire disagi, ritardi o annullamenti di corse. Oggi nella sede della Cgil Como i rappresentanti del settore trasporti di tutte le sigle sindacali a livello locale hanno illustrato le ragioni dell'astensione dalla guida previsto per martedi prossimo.

Marco Fontana, segretario Filt-Cgil Como, ha tenuto a precisare che "la protesta e lo sciopero sono arrivato adesso dopo mesi di contrattazioni con l'azienda, ma non riguardano il solo caso specifico dell'autista che sarà licenziato ma nascono dalla mancanza di una garanzia occupazionale per chi non potendo più guidare potrebbe comunque compiere altri lavori".

Il caso specifico (autisti un'istanza di 49 anni con famiglia dichiarato inabile alla guida) secondo i sindacalisti creerebbe un precedente pericoloso, seppur a norma di legge, per il futuro degli autisti.

Si parla di

Video popolari

Sciopero dei bus: "Per difendere gli autisti licenziati perché non abili alla guida"

QuiComo è in caricamento