Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ristrutturare casa: detrazioni dei costi fino al 65%

L’Ance presenta il progetto “30 giugno 2014”. L’associazione nazionale costruttori edili, ha creato un’importante partnership con i soggetti del mondo dell’edilizia, le imprese, i distributori di materiali edili, proprietari e amministratori di...

L’Ance presenta il progetto “30 giugno 2014”. L’associazione nazionale costruttori edili, ha creato un’importante partnership con i soggetti del mondo dell’edilizia, le imprese, i distributori di materiali edili, proprietari e amministratori di condominio, per diffondere la conoscenza delle nuove agevolazioni per la ristrutturazione degli immobili.

Questa mattina nella sede dell’Ance, in via Briantea 6, è stato illustrato il programma “30 giugno 2014”, solo entro questa data sarà infatti possibile ottenere la detrazione del 65% della spesa, recuperabile in 10 anni, sugli interventi che aumentino l’efficienza energetica di qualsiasi edificio, ad esclusione delle nuove costruzioni ed ampliamenti.

I pagamenti dei lavori dovranno essere fatti solo attraverso bonifico bancario o postale, citando come causale l’adesione al beneficio del 65% - Legge 296/06. Per godere della detrazione è necessario inviare, entro 90 giorni dal termine dei lavori, una comunicazione telematica all’Enea controfirmata da un termotecnico e accompagnata dalla relativa documentazione. Il rimborso “reale” avverrà tramite uno sconto dell’imposta Irpef recuperabile presentando la Dichiarazione del Redditi Personale o modello Unico o modello 730.

Solo entro il 31 dicembre 2013 sarà però possibile godere della detrazione fiscale, recuperabile in 10 anni, pari al 50% sulle spese sostenute per tutti gli interventi di manutenzione ordinaria (solo per le parti comuni del condominio), straordinaria e di ristrutturazione/ riqualificazione di un immobile residenziale. Il tetto massimo su cui si può calcolare la detrazione è di 96 mila euro pe rogni unità immobile per uno sconto massimo pari a 48 mila euro. Le due detrazioni del -50% e -65% non sono però cumulabili. Per avere maggiori informazioni sul Programma 30.06.2014 ci si può recare allo sportello di Ance Como in via Briantea 6, oppure chiamando il numero verde 800.978.500 e visitando il sito web 30giugno2014.it. “Ci auguriamo che questi incentivi possano essere strutturali e segnali positivi in tal senso sono arrivati anche dal Governo - ha dichiarato Luca Guffanti, presidente Ance Como- Nel frattempo continuiamo nella nostra iniziativa di comunicazione e di sensibilizzazione dell’opinione pubblica con questa iniziativa che abbiamo chiamato “30 giugno 2014”, la data di scadenza degli attuali incentivi ”. Presente all’incontro anche l’assessore all’Urbanistica Lorenzo Spallino: “Abbiamo un piano del governo del territorio con un’espansione di nuova edificazione per metro quadro pari a zero, è evidente che puntiamo moltissimo sulla riqualificazione. Per fare ciò dobbiamo semplificare il più possibile le procedure e rendere chiara l’azione dell’amministrazione”.
Si parla di

Video popolari

Ristrutturare casa: detrazioni dei costi fino al 65%

QuiComo è in caricamento