Domenica, 13 Giugno 2021
Economia

Ristorni dei frontalieri sbloccati: accordo Italia-Svizzera

I ristorni dei frontalieri sono stati sbloccati. la notizia è di oggi: circa la metà dei soldi dovuti per l'anno 2010 che erano stati trattenuti dalla Svizzera (e che erano destinati ai Comuni di residenza dei frontalieri) sono stati versati a...

I ristorni dei frontalieri sono stati sbloccati. la notizia è di oggi: circa la metà dei soldi dovuti per l'anno 2010 che erano stati trattenuti dalla Svizzera (e che erano destinati ai Comuni di residenza dei frontalieri) sono stati versati a Roma. Si tratta di oltre 23 milioni di euro (circa 28 milioni di franchi). Oggi, tra l'altro, si è tenuta a Berna una conferenza su questo tema. Le condizioni volute dal governo ticinese per sbloccare la quota all'imposta alla fonte sul reddito dei lavoratori frontalieri per il al 2010, congelata il 30 giugno 2011, sono state così rispettate.

Un comunicato del Dipartimento federale delle finanze e del Ministero del Tesoro italiano ha reso noto che un primo gruppo di lavoro comincerà ad operare il 24 maggio per affrontare temi come un possibile accordo fiscale, prendendo forse ad esempio squelli già sottoscritti dalla Confederazione elvetica con altri Paesi dell'Europa, nel tentativo di mettere in regola i patrimoni di evasori e l'accesso ai mercati finanziari e le black list esistenti. .
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristorni dei frontalieri sbloccati: accordo Italia-Svizzera

QuiComo è in caricamento