rotate-mobile
Economia

Un aiuto per il commercio: il Comune di Como riduce l'Osap del 30% e proroga la concessione dei posteggi per i tavolini

Da oggi termina lo stato di emergenza, ma l'amministrazione concede un po' di respiro fino al 30 giugno

La giunta del Comune di Como ha approvato le misure di sostegno al tessuto economico della città proposte dall’assessore al Commercio e Attività produttive, Marco Butti. "Queste misure sono state pensate fino alla fine di giugno per accompagnare l’economia locale verso una fase di progressiva ripresa, in seguito al lungo periodo di sofferenza a causa della pandemia - spiegano da Palazzo Cernezzi - e tenendo conto che proprio oggi termina lo stato di emergenza. La decisione è stata assunta anche alla luce delle richieste avanzate. Le concessioni di occupazione suolo pubblico o ampliamento già emesse saranno confermate fino al prossimo 30 giugno su esplicita richiesta degli interessati".

Come previsto dalla normativa statale, infatti, da ogi 1 aprile 2022 l'occupazione del suolo pubblico torna a titolo oneroso. Sempre su richiesta degli esercenti saranno confermate fino al 30 giugno anche le concessioni rilasciate alle attività di ristorazione in via eccezionale e temporanea per occupare con tavolini e sedie gli stalli di sosta a pagamento. Anche in questo caso l’occupazione sarà a pagamento a partire da oggi. La conferma delle concessioni può essere richiesta entro il 15 aprile sul portale www.impresainungiorno.it. Infine, è stata approvata la riduzione del 30% del Canone Unico Patrimoniale e del Canone Mercatale, rispettivamente per le occupazioni che non costituiscono ampliamento dovuto alla normativa emergenziale e per le occupazioni dei posteggi del commercio su suolo pubblico (mercato mercerie, mercato annonario, mercato albate) fino al 30 giugno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un aiuto per il commercio: il Comune di Como riduce l'Osap del 30% e proroga la concessione dei posteggi per i tavolini

QuiComo è in caricamento