rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Economia Viale Cesare Battisti

Presidio di protesta a Porta Torre: "Riaprite tutte le attività!"

Casartelli (Confesercenti Como): "C'è chi prende di più con il reddito di cittadinanza che con i ristori".

Tanti commercianti sono accorsi a Porta Torre a Como per partecipare al presidio di protesta organizzato da Confesercenti Como nella mattinata del 30 marzo 2021. I manifestanti hanno sfoggiato numerosi cartelli e striscioni con slogan per chiedere la ripaertura di tutte le attività commerciali.

Il luogo del ritrovo è stato scelto per la sua importanza visto che è, o meglio, era il luogo dove ha sede il mercato mercerie. Infatti, proprio gli ambulanti sono stati penalizzati più di altre tipologie di negozianti, in quanto non può lavorare nemmeno chi di loro vende generi merceologici consentiti in zona rossa.

Il presidente di Confesercenti Como, Claudio Casartelli, ha osservato che "le famiglie sono allo stremo e c’è chi prende più con il reddito di cittadinanza che con i ristori".

Presidio di protesta dei commercianti a Porta Torre (30 marzo 2021)

La manifestazione ha rappresentato anche uno sfogo e un grido di disperazione. La "preghiera del ristoratore esodato" racconta tra il comico e il tragico l'esasperazione alla quale è giunta un'intera categoria.

preghiera del ristoratore

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presidio di protesta a Porta Torre: "Riaprite tutte le attività!"

QuiComo è in caricamento