Il mitico Carletti di Villa Guardia, parrucchiere da 65 anni: premiato con una medaglia della Regione

Professionalità e passione tramandata dal padre: adesso arriva un riconoscimento ufficiale

Antonio Carletti, 76 anni, titolare del negozio omonimo di Piazza Italia a Villa Guardia, ha lavorato per 65 anni come parrucchiere, 32 dei quali proprio nella cittadina comasca di Villa Guardia. Nativo di Canzo, ha seguito le orme del papà, barbiere del paese. Dopo aver lavorato in una fabbrica di forbici, ha aperto il suo primo negozio a Como in via Milano, per poi trasferirsi definitivamente in località Maccio a Villa Guardia.

Il premio

Carletti, accompagnato dalla moglie e dai due figli, è stato accolto al Pirellone dal presidente del consiglio regionale Alessandro Fermi che lo ha premiato con la consegna di un attestato e una medaglia del Consiglio regionale per la sua lunga e intensa carriera: sull’attestato è riportata la frase “chi ha un mestiere è sempre un uomo libero”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il commento

“Questo riconoscimento - ha commentato Fermi - vuole essere un premio all’impegno che ha contraddistinto Antonio Carletti in quasi 65 anni di lavoro. Un professionista che ha svolto la sua professione con competenza e soprattutto con grande passione. Carletti è un esempio per tutti noi e in particolare per i nostri giovani per aver sempre creduto nell’importanza di imparare un mestiere e di svolgerlo con dedizione, mantenendo saldi alcuni valori come quello della famiglia che oggi lo ha accompagnato per festeggiare insieme l’atteso traguardo della meritata pensione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio in piazza San Rocco a Como: ucciso don Roberto Malgesini

  • A Como la gara a chi mangia più arrosticini: il record da battere è 51

  • Chi era don Roberto Malgesini: un vero prete "di strada", in aiuto dei più deboli

  • I 7 migliori ristoranti dove mangiare etnico a Como

  • Lo ha ucciso con un coltello: chi è l'assassino di Don Roberto Malgesini

  • Studente positivo al covid al liceo Giovio di Como. E adesso cosa succede?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento