Orologi di lusso griffati Como: l'idea diabolica di due fratelli lituani

Un caso che sta facendo il giro del mondo

Da "Forbes" all'Huffington Post ne hanno parlato tutti. Il caso dei fratelli lituani Danielius e Matas Jakutis sta facendo il giro del mondo. Per la terza volta stanno infatti realizzando un'impresa da guiness nel crowdfunding: battere il record di fondi raccolti in una sola campagna per un orologio.

Come? Con una strategia commerciale che protremmo definire geniale se non diabolica. Utilizzando come marchio di fabbrica del design italiano il nome di Filippo Loreti (persona che nella realtà non esiste), ricorrendo alla tecnologia svizzera, ma soprattutto battezzando gli orologi con i toponimi di alcune delle città più trendy del Belpaese: Como, Firenze, Roma, Venezia. Grazie agli oltre 13 mila sostenitori del progetto che si aggiudicheranno il prezioso orologio, i due fratelli hanno già raccolto in questo terzo crowdfunding avviato su KikStarter quasi tre milioni di euro. 

Giocando con astuzia, schierando lo squadrone del "Made in Italy" con la maglia della Lituania, si vince. E per fare gol, quando si parla di luoghi affascinanti, occorre avere in squadra più di un top player. E in questo caso Como se la gioca alla pari persino con la Capitale o con città fuoriclasse come Firenze e Venezia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il modello Como Silver Blu viene così descitto: "Regine, aristocratici e nobili, la regione del Lago di Como è una magnifica favola galleggiante intorno a un brillante lago blu. La serie di cronografi Como indulge nella più grande gioia italiana: la bellezza". 


In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione per chi si sposta: il modulo aggiornato (il quarto)

  • Dall'ospedale Spata scrive una durissima lettera a Gallera: "I medici non sono stati coivolti nelle decisioni"

  • Regole più severe per tutta la Lombardia: c'è anche il divieto di sport all'aperto

  • Il questore di Como chiarisce i casi in cui per la spesa e i farmaci si può uscire dal proprio comune

  • Como, supermercati e farmacie: ora possibile misurare la febbre a chi entra

  • Il grido d'aiuto degli infermieri di Como: "Siamo pochi e ci stiamo ammalando"

Torna su
QuiComo è in caricamento