rotate-mobile
Economia

Cavallasca, il ritorno delle vigne sotto il Monte Sasso

La Cantina Carbonera e la riscoperta della vocazione vinicola del nostro territorio

C'è una zona di Como, quella che corre da San Fermo sino alla Valmorea, storicamente vocata alla produzione di vino. E se oltre il vicino confine svizzero la coltivazione delle vigne, dedicate soprattutto al Merlot, non si è mai fermata, da noi nel tempo si è via via praticamente estinta. Tuttavia, qui come in molte altre zone d'Italia, negli ultimi anni piano piano si stanno recuperando alla loro tradizione agricola diversi ettari di terra.

cantina carbonera2-2

Se nei mesi scorsi vi abbiano raccontato la bella sfida vinicola che ha riportato le vigne a Maslianico, ora vi raccontiamo di un'altra bella realtà in quel di Cavallasca. La Cantina Carbonera è una piccola azienda agricola, condotta da Giovanni Gabaglio e dalla sua famiglia, che sorge alle pendici meridionali del Monte Sasso di Cavallasca nel parco della Spina Verde.

carbonera vino-2

Erede di una antica e ininterrotta tradizione contadina, la Cantina Carbonera ha riscoperto con passione la vocazione vinicola del nostro territorio. I loro vini sono prodotti in modo semplice e genuino con le uve che coltivano sui soleggiati terrazzamenti adiacenti alla cantina. Due le etichette prodotte: il Carletto, un blend di uve Corvina (80%) e Merlot (20%) affinato 12 mesi solo in acciao, e il Castanèll, vitigno Merlot in purezza, affinato 6 mesi in acciaio e 6 mesi in barrque di castagno.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cavallasca, il ritorno delle vigne sotto il Monte Sasso

QuiComo è in caricamento