Turismo di Pasqua sul lago: albergatori pronti al pienone (nonostante il meteo incerto)

Cassani (Confcommercio): "Gli appartamenti vacanza? Che ben vengano, se sono regolari"

Lungolago affollato di turisti, battelli pieni, così come bar e ristoranti. E' la fotografia di un imminente futuro secondo l'associazione Albergatori della Confcommercio della provincia di Como. Infatti, stando alle prenotazioni per il periodo di Pasqua c'è da attendersi il tutto esaurito (o quasi) negli alberghi e nelle altre strutture ricettive, come ad esempio gli appartamenti vacanza. 

Trend in crescita

Sarà una stagione positiva, sulla scia di quella dell'anno scorso. Non ha dubbi Roberto Cassani, presidente degli Albergatori di Confcommercio: "Le prenotazioni per il periodo pasquale parlano di un quasi tutto esaurito. Ci aspettiamo una stagione positiva come quella dello scorso anno, anzi, potremmo dire che c'è stata continuità nonostante il calo invernale".

Meteo incerto

Secondo le previsioni meteo a Como e provincia pioverà prima di Pasqua e dopo pasquetta. Ma nei due giorni centrali delle festività pasquali il meteo dovrebbe graziare i comaschi e i turisti che vengono in visita sul lago. Potrebbe piovere giovedì 29, venerdì 30 e sabato 31 aprile. Dopo le schiarite del 1 e del 2 aprile la pioggerà dovrebbe tornare a cadere martedì 3 e mercoledì 4 aprile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Case vacanza: un business che favorisce il turismo

Nel giro degli ultimi tre anni le case vacanza a como e provincia sono passate da meno di mille a oltre 2mila. E' cosa nota la battaglia che la categoria degli operatori turistici, albergatori compresi, hanno fatto per chiedere maggiori controlli onde evitare la sleale concorrenza di privati che affittano le loro case ai turisti restando sconosciuti al fisco. "Ma se la casa vacanza è in regola e rispetta gli standard di qualità - ha spiegato Cassani - il turismo ne beneficia senza danni per gli imprenditori del settore ricettivo. Infatti, le case vacanze si propongono a un pubblico di turisti che non cerca gli hotel"!.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, drogava una bimba, abusava di lei e poi vendeva i video: emersi nuovi elementi

  • Ritrovato il corpo di Mattia Gandola, annegato nel lago del Segrino

  • Come si vive a Como? Ecco le risposte di alcuni abitanti: "Paesaggi bellissimi, ma è una città per vecchi"

  • Como, si sposano i due senzatetto Silvia e Alessandro: il primo incontro fu su una panchina 10 anni fa

  • La testimonianza: "In Svizzera il Covid vissuto con coscienza, in Italia la mascherina è più un bavaglio"

  • Doccia fredda per turismo e commercio a Como: la frontiera con il Ticino non riprirà il 3 giugno

Torna su
QuiComo è in caricamento