Mercoledì, 16 Giugno 2021

Mercato coperto di Como, si teme la concorrenza sleale dei produttori

Paura della concorrenza sleale dei produttori diretti. A lanciare per così dire l'allarme sono i commercianti del mercato coperto di via Mentana a Como. Infatti, è imminente l'inaugurazione del padiglione che ospiterà i produttori e coltivatori...

Paura della concorrenza sleale dei produttori diretti. A lanciare per così dire l'allarme sono i commercianti del mercato coperto di via Mentana a Como. Infatti, è imminente l'inaugurazione del padiglione che ospiterà i produttori e coltivatori diretti (con prodotti a chilometro zero). I timori espressi da Confesercenti e Confcommercio nella conferenza convocata oggi all'ingresso del mercato annonario sono molteplici. "Questi produttori diretti che vendono i loro prodotti - hanno spiegato Angelo Basilico di Confesercenti e Rosario Presti di Confcommercio - sono agevolati dal fatto che entro un certo guadagno annuo possono non emettere scontrini fiscali. Chiediamo che l'amministrazione comunale vigili sul rispetto delle regole perché temiamo una concorrenza sleale. Non solo dal punto di vista fiscale. Chiediamo che accerti periodicamente che questi produttori e coltivatori diretti vendano davvero alimenti da loro prodotti e che non vendano, invece, alimenti magari acquistati all'ingrosso così da fare prezzi nettamente inferiori ai normali commercianti e ambulanti del mercato coperto. E' ovvio, del resto, che se un allevatore ha un ristretto numero di maiali non potrà vendere decine di quintali di salami. Se un allevatore ha 20 galline non potrà vendere quattrocento uova al giorno. Ecco, noi chiediamo che si vigili su questi aspetti".

Si parla di

Video popolari

Mercato coperto di Como, si teme la concorrenza sleale dei produttori

QuiComo è in caricamento