Mercato di Como deserto, Casartelli (Confesercenti): "Siamo al ridicolo, ma i danni saranno ingenti"

Il presidente dell'associazione di commercianti: "Calo del 90% per gli ambulanti"

Contraddizioni, paure e drammatiche constatazioni. L'intervista a Claudio Casartelli, presidente di Confesercenti Como, affronta in due minuti tutti gli aspetti più critici della situazione creatasi per colpa del coronavirus e della gestione dell'emergenza. 
Casartelli ha segnalato un calo del 90% da parte delle attività commerciali ambulanti. Un calo che nella giornata di sabato 29 febbraio è stato del 100% ad eccezione delle attività che vendono generi alimentari. 
Tra le contraddizioni registrate c'è la grande affluenza negli uffici postali e l'apertura dei supermercati rispetto al divieto dei mercati rionali all'aperto. Per non parlare della totale assenza di turisti che orma, come spiega Casartelli, "erano diventati una componente essenziale del nostro commercio".

Si parla di

Video popolari

Mercato di Como deserto, Casartelli (Confesercenti): "Siamo al ridicolo, ma i danni saranno ingenti"

QuiComo è in caricamento