Lario Network, la speranza per i giovani comaschi che cercano lavoro

Un progetto finanziato da Regione Lombardia

E' un periodo a dir poco nero per l'economia italiana e mondiale. Il mercato del lavoro sta pagando il salatissimo prezzo della pandemia e a farne le spese sono anche loro, i giovani, molti dei quali si affacciano proprio adesso al mondo del lavoro. O meglio, ci provano: la ricerca di un'occupazione è in questo periodo quanto meno cosa ardua. In loro aiuto, però, sta per arrivare un utile strumento: si chiama Lario Network.

Si tratta di un nuovo progetto per le politiche giovanili sul Lago di Como finanziato da Regione Lombardia attraverso il bando "La Lombardia è dei Giovani", che vede impegnati il Comune di Cernobbio (capofila) con i comuni di Bellagio, Faggeto Lario, Tremezzina, Menaggio, Torno insieme alla Cooperativa Sociale Il Seme e all' Associazione dei Giovani del Territorio Lariano per constrastare l'inattività dei giovani e creare valide opportunità per lavorare sul territorio.

L’obiettivo è quello di promuovere sul lago una rete in grado di connettere istituzioni, aziende e terzo settore con azioni concrete che offrano opportunità di inserimento lavorativo ai giovani compresi tra 18 e 30 anni, contrastino l’esodo e arginino il deperimento economico-demografico dell’area del Lago. Il progetto avrà durata annuale, fino ad ottobre 2020 e si prefigge di essere una start up per dar vita ad un sistema stabile di servizi al lavoro, che coinvolga gradualmente anche gli altri 20 comuni del territorio con un potenziale bacino di utenza di 6mila giovani.

Il progetto nasce dal confronto tra i comuni aderenti alla rete e la cooperativa il Seme che gestisce da anni il servizio di Sportello Lavoro del Comune di Cernobbio e che ha intercettato il bisogno del mondo giovanile di occasioni e servizi dedicati per l'orientamento, la ricerca e l'approccio al lavoro.

E' prevista l'attivazione dei seguenti servizi (anche in modalità on line) secondo un sistema basato principalmente sulla valorizzazione delle competenze. Per i giovani sono previsti: colloqui di orientamento per l’inserimento nel mondo del lavoro; accompagnamento alla ricerca attiva del lavoro con la predisposizione di strumenti di autocandidatura (ad esempio: curriculum, video curriculum, lettere di presentazione,) e definizione del piano di ricerca del lavoro; supporto all’autocandidatura su vacancies attive a livello territoriale, regionale, nazionale e transnazionale; orientamento verso progetti territoriali specifici e la rete dei servizi attivi.

Per le aziende: matching domanda-offerta di lavoro attivazione di tirocini extracurriculari; consulenza tecnica e amministrativa sulle forme di incentivazione occupazionale disponibili a livello provinciale, regionale e nazionale (ad esempio: garanzia giovani)

Informazioni e contatti: larionetwork@gmail.com
Tel. 392.0918141
https://www.talentrider.it/larionetwork

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo dpcm firmato: il calendario delle regole dal 18 gennaio al 5 marzo

  • Nuove restrizioni dal 16 gennaio al 5 marzo, ora si decide se la Lombardia parte arancione o rossa

  • Katia Ricciarelli: "Il mio compleanno in solitudine sul lago di Como"

  • Como, Alberto apre il suo bar in centro: arriva il controllo della polizia locale

  • Lombardia e Como in zona rossa dal 17 al 31 gennaio: cosa si può fare e cosa no

  • Le 'gonne ruffiane' made in Como conquistano New York

Torna su
QuiComo è in caricamento