rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Economia

Lago di Como, Villa Erba: un 2022 con numeri straordinari

Ricavi sopra i 13 milioni di euro, utile oltre il 10 % ed estinzione anticipata dei mutui bancari

Un ottimo 2022 per uno dei luoghi più importanti del Lario, che chiude l'anno ospitando per la prima volta la Città dei Balocchi. Il presidente di Villa Erba Filippo Arcioni ha esposto a Cda, in un quadro articolato, l’attività svolta e le caratteristiche della gestione dell’esercizio 2022 che sta per chiudere con un risultato economico di grande soddisfazione. 

Nell’anno 2021, nonostante le criticità post pandemia, Villa Erba era stata in grado di chiudere l’esercizio sociale con un risultato positivo inatteso grazie, soprattutto, ad un ottimo secondo semestre attribuibile in prevalenza alla capacità di operare con tempestività in un mercato in forte ripresa con una ricchezza di eventi - rapportato a soli 6 mesi di attività - addirittura superiore al 2019, anno record per Villa Erba.

La crescita verificatasi nell’anno 2022 – ha commentato il presidente Arcioni – è stata al di sopra di ogni aspettativa con un aumento dei ricavi da definirsi da record, pari a € 13.300.000 e con un risultato ante imposte quasi di 1,5 milioni di euro.

Due i principali fattori che hanno determinato lo straordinario successo ottenuto: da un lato la grande versatilità della struttura che ha permesso una naturale coesistenza di eventi tra Villa Antica, Parco e Centro Congressuale - Espositivo, dall’altro l’eccellente professionalità dello staff di Villa Erba capace di soddisfare le esigenze dei clienti in un mercato dove i tempi di programmazione sono sempre più ravvicinati e complessi.

Significativo nell’anno in corso l’aumento dei giorni di occupazione sia della Villa Antica, sia del Centro Congressuale - Espositivo. Un trend positivo che segna anche un considerevole aumento della media dei giorni di utilizzo degli spazi.

Non possono, inoltre, essere trascurate le giornate di apertura della Villa e del Parco con eventi aperti al pubblico, sia nei mesi estivi con eventi musicali in collaborazione con Aslico e con MyNina. Significativa e prettamente coerente con lo scopo sociale di Villa Erba l’apertura dal 7 dicembre all’8 gennaio del Parco con l’evento natalizio della Città dei Balocchi, patrocinato dal Comune di Cernobbio.

Arcioni ha rimarcato che gli ottimi risultati di Villa Erba raggiunti nel corso degli ultimi anni sono stati agevolati dalla grande versatilità del compendio in grado di ospitare contemporaneamente sia eventi congressuale-fieristici nel Centro, sia eventi privati nella Villa Antica. Non si deve sottacere l’importante contributo del settore wedding - complementare e non sostitutivo - al core business della società. Gli eventi wedding si collocano prevalentemente nei primi mesi della stagione estiva, notoriamente esclusa dagli eventi MICE (acronimo per indicare il settore degli eventi congressuali, celebrativi e fieristici). In altri termini, quando nei mesi estivi i principali quartieri fieristici – congressuali quasi si fermano, per Villa Erba inizia una nuova stagione.

Di particolare importanza è l’avvio del piano degli investimenti dopo gli anni della pandemia, ancora più significativo in quanto concomitante con l’estinzione anticipata di mutui bancari che, in buona parte, risalgono agli anni della costruzione del Centro. Oggi Villa Erba – ha sottolineato Arcioni – è una società in forte crescita, sana sia da un punto di vista economico che finanziario, per la prima volta con una posizione finanziaria netta positiva.

Con riferimento agli investimenti strutturali, il Presidente ha evidenziato l’importanza della riqualificazione dell’ex – galoppatoio con la realizzazione di un punto di ristoro, anche grazie ad un importante contributo di Fondazione Cariplo, e con l’installazione di un palco dotato di tutte le tecnologie necessarie per ospitare ed organizzare concerti dedicati alla musica per i giovani, primo luogo quindi dotato di queste caratteristiche nel nostro territorio. Da evidenziare anche l’installazione di una copertura fotovoltaica nel parcheggio del piano a raso dell’autosilo, in grado di produrre energia sufficiente ai consumi elettrici dell’intero compendio. La realizzazione di questa struttura di riqualificazione energetica risulta inoltre del tutto coerente con l’importante e più ampio progetto in corso nell’ ambito di sostenibilità ambientale.

arcioni villa erba

Obiettivi 2023 - 2024

Consolidamento dei ricavi in linea con il trend attuale, con particolare attenzione al settore MICE;
predisposizione di uno studio di fattibilità per la coproduzione di una nuova manifestazione fieristica nell’ambito dell’outdoor nel 2024;
prosieguo e incremento dei progetti “La Cultura per Villa Erba” e “Villa Erba Open Air” con la realizzazione di eventi estivi nel parco e nell’area dell’ex galoppatoio, organizzati con partner d’eccellenza, quali il Comune di Cernobbio, il Teatro Sociale - Aslico, Associazioni sportive e operatori culturali del territorio e con l’auspicio che possa aderire anche il Comune di Como;
consolidamento del ruolo di Villa Erba quale operatore strategico per lo sviluppo del territorio nell’ambito del turismo leisure (grazie al wedding) e del business;
sviluppo del piano di sostenibilità con la redazione del bilancio sociale con l’esercizio 2022.
Un tema sul quale il CdA di Villa Erba ha posto particolare attenzione riguarda la sostenibilità. Nel secondo semestre del 2021, con l’aiuto e il supporto di un partner d’eccellenza come Lifegate, Villa Erba ha intrapreso un percorso di analisi e progettualità per supportare gli organizzatori e i committenti nella valutazione e riduzione degli impatti ambientali degli eventi ospitati presso le strutture del compendio. L’obiettivo nel breve - medio termine, in allineamento con i grandi player del settore come Fiera Milano, è quello di offrire agli organizzatori “eventi a Impatto Zero” grazie alla definizione di progetti di riduzione di impatto ambientale e di un’azione di sensibilizzazione condivisa. L’obiettivo finale, con la condivisione dei Soci, sarà di dotare Villa Erba di uno statuto di “Società Benefit" per perseguire, nell’esercizio dell’attività d’impresa, una o più finalità di beneficio comune, che possano avere un impatto responsabile, sostenibile e trasparente sulle persone, sull’ambiente, sulla società.

In questo importante e ambizioso percorso si è sviluppata la partnership con KPMG per la redazione del primo Bilancio di Sostenibilità riferito all’esercizio 2022 che verrà presentato, in occasione dell’approvazione del bilancio d’esercizio 2022, nella primavera 2023.

“Gli eccellenti risultati di quest’anno raccolgono l’importante e coraggioso lavoro svolto dai miei predecessori: il dott. Droulers e il dott. Manfredi – ha commentato Filippo Arcioni, Presidente di Villa Erba. La versatilità della struttura, l’unicità del luogo, l’eccellente staff diretto dal dott. Bonasegale, l’efficienza organizzativa ed un Consiglio di Amministrazione competente e coeso hanno reso possibile questa trasformazione: da una società che destava preoccupazione tra gli stessi soci pubblici a una realtà d’eccellenza che sta riscuotendo successo anche fuori dal territorio nazionale, ora completamente risanata e pronta ad affrontare nuove sfide”.

“Una enorme soddisfazione per questo risultato che supera del 40% il risultato del 2019 che già stabilì un record nella storia di Villa Erba – ha dichiarato Piero Bonasegale, Direttore Generale di Villa Erba. Un nuovo record, quindi, in questo 2022, che ci premia per la sempre più accorta gestione degli spazi in particolare nella logica della contemporaneità degli eventi, dell’attenzione al cliente e della continua attività commerciale che spazia dalla selezione dei workshop e full contact più efficaci ai momenti in cui ospitiamo, con serate ad hoc, importanti buyer; questo risultato ci responsabilizza e ci carica ancora di più in termini di impegno guardando al futuro più immediato. Concludo con un grande ringraziamento a tutta la mia squadra, per la professionalità e la disponibilità che ne caratterizza l’operato”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lago di Como, Villa Erba: un 2022 con numeri straordinari

QuiComo è in caricamento