Decathlon a Como, tutti i dettagli del progetto di via Cecilio

Parcheggi, area verde e nuova viabilità

La giunta comunale ha adottato il piano attuativo per la reralizzazione dell'area commerciale di Decathlon in via Cecilio a Como. Il progetto, presentato da “Savills Investment Management SGR S.p.A. Fondo Boccaccio” per il recupero edilizio e funzionale di un vecchio edificio commerciale in stato di degrado, prevede una superficie lorda di pavimento a destinazione commerciale di circa 5mila metri quadrati (la superficie di vendita è di 4mila metri quadrati). Nel progetto sono previste aree di uso pubblico o di interesse pubblico tra cui parcheggi e un’area verde, per un totale di circa 9.900 metri quadrati pari al 200% della superficie commerciale.

Sono previste nuove connessioni viabilistiche interne, oltre all’adeguamento dei rami viabilistici di via del Dos e via Cecilio in corrispondenza dell’innesto sulla rotatoria dell’Alambicco per un valore di 300mila euro. Saranno realizzati poi un percorso ciclopedonale lungo via Cecilio e una rotatoria sulla via Cecilio per l’accessibilità al comparto.

Le  opere di urbanizzazione ammontano a circa 1 milione di euro (di cui 705mila euro a totale scomputo degli oneri di urbanizzazione, con un maggiore importo rispetto agli oneri di urbanizzazione tabellari dovuti e quantificati in 363mila euro).
E' prevista anche la monetizzazione di 235 metri quadrati di aree (28.140 euro, da pagare alla stipula della convenzione) e di 61 posti auto privati, per un importo ulteriore da versare al Comune pari ad 305.185,44 euro che sarà corrisposto al rilascio del permesso di costruire.

«Esprimo soddisfazione - afferma l’assessore all’Urbanistica Marco Butti - per il completamento di un iter lungo che, in poco tempo, porterà al recupero della seconda area dismessa lungo l'asse di via Cecilio, anche grazie all'azione degli uffici, che ringrazio, che hanno saputo indicare ai proponenti le necessità di questo comparto, in relazione sia all'esistente che ai possibili interventi futuri. Credo inoltre si tratti di un atto importante che, in un momento difficile come quello che stiamo vivendo, potrà portare lavoro a imprese, artigiani e professionisti». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Ruffini, presidente di Moncler a Fontana: "Ridateci i milioni donati per la Fiera"

  • Ecco cosa cambia se Como entra in zona arancione

  • Cantù, Lidl chiuso fino al 29 novembre per aver violato il Dpcm. Le scarpe non c'entrano nulla

  • Como, chiuso il bar Mitico: multati anche i clienti che consumavano sul posto cibi e bevande

  • Como in zona arancione da domani o dal 4 dicembre? Ma cambia poco

  • Valduce, la ragazza sul tetto dell'auto che cerca la mamma

Torna su
QuiComo è in caricamento