Mercoledì, 29 Settembre 2021
Economia Piazza Camillo Benso Conte di Cavour

Solo concessioni brevi per colpa dei lavori infiniti del lungolago

Davanti a piazza Cavour si continua con l'assegnazione temporanea dei pontili (sei mesi)

Da quando sono iniziati i lavori del lungolago e delle paratie ci sono attività economiche e imprenditoriali che devono fare i conti con l'incertezza. Infatti, senza una data di fine lavori certa, neanche talune concessioni pubbliche possono essere fatte dando una dignitosa garanzia temporale. Un esempio è l'assegnazione temporanea degli spazi demaniali antistanti piazza Cavour. 

Il Comune di Como, infatti, intende assegnare temporaneamente per la durata di sei mesi, tramite procedure ad evidenza pubblica, l'area demaniale lacuale antistante piazza Cavour per la posa di pontili destinati all'ormeggio di natanti e per l'esercizio dell'attività di servizio pubblico non di linea di noleggio con conducente mediante natante. Esattamente come gli anni passati. 

Si tratta quasi di una semplice formalità perché in realtà quegli spazi sono già utilizzati dalla ditta di navigazione Tasell che ogni anno, però, deve fare i conti con la burocrazia comunale. Infatti, le concessioni non possono essere assegnate a lungo termine perché c'è sempre la possibilità che i lavori di rifacimento del lungolago riprendano. In tal caso le concessioni andrebbero in qualche modo annullate per consentire l'esecuzione dei lavori.

Non a caso l'amministrazione comunale nella nota stampa di sabato 9 settembre 2017 ha precisato che "la concessione avrà la durata temporanea di sei mesi a decorrere dalla data di sottoscrizione del provvedimento concessorio, e che la stessa potrà essere revocata anticipatamente in caso di ripresa dei lavori di difesa spondale del lungolago, senza che nulla abbia a pretendere il concessionario".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Solo concessioni brevi per colpa dei lavori infiniti del lungolago

QuiComo è in caricamento