menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
ance-10mag16

ance-10mag16

Como, mercato immobiliare in ripresa: grandi incentivi per acquistare casa

Il mercato immobiliare a Como è in ripresa. "Una ripresa ha doppia cifra, di oltre il 10 per cento" ha fatto sapere Luca Guffanti, presidente di Ance Como (associazione di costruttori edili) nel corso di una conferenza stampa che si è svolta nella...

Il mercato immobiliare a Como è in ripresa. "Una ripresa ha doppia cifra, di oltre il 10 per cento" ha fatto sapere Luca Guffanti, presidente di Ance Como (associazione di costruttori edili) nel corso di una conferenza stampa che si è svolta nella sede dell'associazione in via Briantea martedì mattina per illustrare i grandi vantaggi, o meglio, i grandi incentivi per chi voglia acquistar una casa.

Ance con il sostegno di tutti i principali enti del settore (artigiani, commercianti, amministratori di condominio, proprietari di immobili ecc.) ha lanciato la campagna di informazione "Il futuro della casa non è mai stato così conveniente".

Tra i principali incentivi che sono stati illustrati in conferenza stampa ci sono senza dubbio alcuni importanti sgravi fiscali. Per esempio, l'Iva si può detrarre dall'Irpef fino a al 50 per cento se si acquistano direttamente da un'impresa costruttrice (o tramite un agente immobiliare) abitazioni in classe energetica A o B. Il rimborso è reale, con una riduzione Irpef da ripartire in 10 anni. Un esempio pratico: su un acquisto di una casa del valore di 250mila euro si possono risparmiare 5mila euro (500 euro all'anno) se si tratta di prima casa, o 12.500 euro (1.250 euro all'anno) nel caso di seconda casa. Questo, però, vale solo fino alla fine del 2016.

Fino alla fine del 2017 vale invece l'incentivo per chi acquista una casa con lo scopo di darla in locazione, purché si tratti di un affitto di 8 anni e purché si tratti sempre di una casa in classe energetica A o B. In questo caso la deduzione Irpef arriva fino al 20 per cento.

Ci sono incentivi anche per le case da ristrutturare. Solo nel 2016 la detrazione irpef ariva al 50 per cento.

Al tavolo della conferenza con Ance c'erano i rappresentanti degli intermediari immobiliari di Confcommercio Como (Mirko Bardolini) e Confesercenti (Claudio Casartelli), ma anche Rosaria Molteni di Anaci (amministratori di condominio), Claudio Bocchietti di Confedilizia, Virgilio Fagioli di Confartigianato, ed Enrico Benati di Cna. Tutti concordi nel ritenere doveroso valorizzare il patrimonio immobiliare esistente, sopratutto in un momento storico (e in un territorio come Como) in cui il consumo di suolo è addirittura ridotto a zero senza più possibilità di costruire. "Non è un caso - ha aggiunto Guffanti - che il 70 per cento del fatturato degli operatori del nostro settore è prodotto dalle ristrutturazioni".

Casarstelli di Anama (ntermediari di Confesercenti) ha chiosato: "Se da una parte lo Stato incentiva la realizzazione e la ristrutturazione di abitazioni a basso consumo energetico è anche giusto incentivarne la vendita. Siamo a fianco di Ance Como in questa campagna d'informazione rivolta ai cittadini. Così chi vuole e chi può permetterselo ora saprà che ci sono grandi incentivi per l'acquisto di una casa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione da domenica 24 gennaio

social

Lago di Como, Casa Brenna Tosatto: l'arte della bellezza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento