Como, vigili Diccap offrono una "notte da brivido" a Lucini

Sono tanti i motivi del malumore di una trentina di vigili del comando di polizia locale di Como che fanno riferimento al sindacato Diccap - Sulpm. In passato già diverse volte hanno protestato anche in consiglio comunale contro la politica della...

E' ufficiale: vigili di Como in stato di agitazione

Sono tanti i motivi del malumore di una trentina di vigili del comando di polizia locale di Como che fanno riferimento al sindacato Diccap - Sulpm. In passato già diverse volte hanno protestato anche in consiglio comunale contro la politica della giunta del sindaco Mario Lucini in materia di polizia locale. Nel mirino non solo il primo cittadino ma anche l'ex assessore alla polizia locale Marcello Iantorno e l'attuale Paolo Frisoni. Per non parlare del comandante Donatello Ghezzo al quale il sindacato (a livello lombardo) ha riservato dure critiche in una serie di comunicazioni stampa diffuse in nottata. A preoccupare in particolare i vigili comaschi (quelli, come detto, aderenti al Diccap) è per esempio la paventata eliminazione dei turni notturni. Vale a dire l'eliminazione delle pattuglie notturne che potrebbero lasciare spazio alla semplice reperibilità in caso di incidenti. Altro elemento che ha sollevato i forti malumori dei vigili è stata l'eliminazione di due giorni di ferie, che scendono così da 34 a 32, come previsto dal contratto nazionale. Inoltre, donne e giovani madri, stando al sindacato, sarebbero state tolte dagli incarichi interni a cui erano destinate e inserite nel reparto operativo con turnazione su 24.

Da qui la provocazione: i vigili si sono offerti di regalare al sindaco Lucini "una notte da brivido" invitandolo ad accompagnare una pattuglia operativa nelle ore notturne. Un modo che, secondo loro, potrebbe servire a sensibilizzare il primo cittadino sui problemi, disagi e difficoltà del lavoro notturno dei vigili che si trovano ad affrontare di notte situazioni spiacevoli senza poter fare affidamento su altri colleghi vigili ma solo su agenti di altre forze di polizia con le quali i contatti non sono altrettanto immediati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo dpcm firmato: il calendario delle regole dal 18 gennaio al 5 marzo

  • Nuove restrizioni dal 16 gennaio al 5 marzo, ora si decide se la Lombardia parte arancione o rossa

  • Como, Alberto apre il suo bar in centro: arriva il controllo della polizia locale

  • Con la Lombardia in zona rossa addio scuola in presenza

  • Chiara Ferragni, nuovo post nostalgico sul lago di Como: "Spero di comprare lì una casa vacanze"

  • Lombardia e Como in zona rossa dal 17 al 31 gennaio: cosa si può fare e cosa no

Torna su
QuiComo è in caricamento