rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Economia

Costo della benzina: Como la provincia più cara della Lombardia

I prezzi più bassi sono a Bergamo

Como continua a essere la provincia della Lombardia dove fare il pieno alla macchina costa di più. A rivelarlo è l'osservatorio della Figisc Nazionale, l'associazione che tutela i gestori degli impianti di carburante, sulla base dei prezzi comunicati per obbligo normativo dai benzinai al ministero dello Sviluppo Economico nel periodo dal 1 al 20 gennaio 2022.
Secondo i dati visionati e diffusi dall'Agenzia Dire, Como è la più cara per quanto riguarda il self service. Sul servito, i prezzi di Milano sono più alti della media regionale di 3 centesimi. A Bergamo, invece, si trovano prezzi sotto la media sia sul self che sul servito. Il discorso non cambia sul diesel: Como è ancora la più cara, seguita da Varese, dove però i prezzi scendono sotto la media lombarda sul servito. Brescia e Bergamo le più economiche sul self, la provincia orobica insieme a quella di Sondrio sul servito.

Un litro di benzina

A Como, un litro di benzina self service, mediamente, arriva a costare 1,78 euro, due centesimi in più rispetto alla media regionale (1,76). Varese si piazza al secondo posto in questa particolare classifica (1,77 al litro), anche se i prezzi scendono sotto la media regionale per quanto riguarda il servito. Un percorso simile, tra l'altro, a quello di Como, la provincia più cara sul self service, ma perfettamente in linea alla media regionale sul servito.
Per risparmiare, bisogna arrivare fino a Bergamo dove un litro di benzina 'in autonomia' costa statisticamente tre centesimi in meno in confronto alle altre province (addirittura cinque rispetto a Como). Prezzi sotto la media di un centesimo anche sul servito.
E Milano? Nella 'city' la benzina self service costa un centesimo in più rispetto alla media lombarda, 3 centesimi sul servito, dove risulta la provincia più cara (1,91 al litro, 1,88).

Il diesel

Il diesel self service a Como costa 3 centesimi in più della media, mentre Varese, Sondrio e Milano sono in linea tra loro, con prezzi di poco inferiori a quelli comaschi. A Bergamo il gasolio si paga 3 centesimi in meno rispetto alle altre province. Si risparmia un centesimo anche a Brescia.
Sul servito, Milano, come sulla benzina, schizza in testa: un litro arriva a costare 1,78 euro al litro, tre centesimi in più rispetto alla media (1,75 al litro). Varese invece, in linea sul self, scende sul servito (quasi un centesimo sotto la media).
Sulla benzina, Bergamo, nonostante i prezzi contenuti, è la città con la differenza di costo più alta- di due centesimi in confronto alla media- tra modalità self e servito (0,14 euro a litro, 0,12 le province lombarde). Segue Milano, anche lei con una differenza superiore di due centesimi rispetto alla media regionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costo della benzina: Como la provincia più cara della Lombardia

QuiComo è in caricamento