Giovedì, 5 Agosto 2021
Economia

Como cancella l'Iva e diventa un Duty Free a cielo aperto. Obiettivo: attrarre gli stranieri

Confcommercio Como spiega come nasce e come si svolgerà l'iniziativa: hanno già aderito l'80% dei negozi

Come far ripartire il turismo? A Como, la città si trasforma in un Duty Free a cielo aperto per favorire gli acquisti dei turisti stranieri, una componente fondamentale dell’economia del Lago grazie alla vicinanza della Svizzera e alla fama turistica mondiale, messa a dura prova dal Covid. 
L’iniziativa nasce dalla partnership tra Confcommercio Como, la più grande associazione di imprese sul territorio e Stamp, la startup digitale che opera nel settore del tax free shopping.

I negozi aderenti, oltre l’80% della rete cittadina, garantiranno l’esenzione totale e immediata dell’IVA a tutti i turisti extra-UE grazie al servizio gratuito di Stamp, un risparmio netto del 22% che renderà l’esperienza di acquisto a Como ancora più attraente aiutando a rilanciare il settore. 

Per promuovere il progetto Confcommercio Como e Stamp avvieranno una campagna di comunicazione e advertising online sui potenziali turisti stranieri, partendo dai vicini Svizzeri (oltre 10 milioni di pernottamenti l’anno in Italia), tornati dopo diverse settimane grazie alla riapertura dei confini, celebrata proprio a Chiasso dal Ministro degli Esteri Di Maio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como cancella l'Iva e diventa un Duty Free a cielo aperto. Obiettivo: attrarre gli stranieri

QuiComo è in caricamento