Bar e ristoranti: il comune di Como approva l’ampliamento dei dehors

In settimana verrà adottato analogo provvedimento anche per quanto riguarda i chioschi

La giunta comunale ha deciso di autorizzare temporaneamente dall’1 giugno fino al 31 ottobre 2020 l’ampliamento dell’area di dehors, già concessa o da autorizzare, per le attività in regola con il pagamento della COSAP fino al 2019. Questo compatibilmente con la disponibilità e le caratteristiche dell’area, sempre nel rispetto delle disposizioni del Codice della strada (in materia di aree di pubblico passaggio e di transito dei mezzi di soccorso) e dei diritti dei terzi. I titolari delle imprese sono esonerati dal pagamento della tassa per l’occupazione del suolo pubblico fino al 31 ottobre.

L’occupazione non sarà autorizzata su stalli di sosta riservati ai residenti.

Le domande di nuove autorizzazioni per l’occupazione di suolo pubblico o di ampliamento di quelle esistenti dovranno essere presentate telematicamente al SUAP – Ufficio OSAP (attraverso il portale impresainungiorno.gov.it). All’ istanza di ampliamento dovrà essere allegata una planimetria.
L’autorizzazione sarà rilasciata entro 15 giorni dalla presentazione dell’istanza.

In settimana verrà adottato analogo provvedimento anche per quanto riguarda i chioschi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, anche Natale e capodanno in casa: ristoranti chiusi, il nuovo Dpcm cambia direzione

  • Cantù, Lidl chiuso fino al 29 novembre per aver violato il Dpcm. Le scarpe non c'entrano nulla

  • Zona arancione, cosa si può fare a Como da domenica 29 novembre

  • Como, chiuso il bar Mitico: multati anche i clienti che consumavano sul posto cibi e bevande

  • Como in zona arancione da domani o dal 4 dicembre? Ma cambia poco

  • Como e la Lombardia da domenica volano in zona arancione, riaprono tutti negozi

Torna su
QuiComo è in caricamento