Castagne: annata ottima sul Lario, ma cala la produzione nazionale

Prealpi in controtendenza rispetto al resto d'Italia

Annata super per le castagne sulle Prealpi lombarde: dato che conferma quello altrettanto positivo dello scorso anno, ma in controtendenza rispetto alla produzione nazionale che, invece, risulta in calo. Anzi, in area lariana, rispetto alla stagione 2018 si registra un ulteriore incremento tra il 10 e il 15%.

A confermarlo è la Coldiretti Como Lecco, che sottolinea: "I boschi delle alture lariane e dei laghi sono tornati a essere meta ambita di cercatori di castagne che, per lo più muovendo dalle grandi città, approfittano dell’occasione per trascorrere una giornata diversa a contatto con la natura e l’ambiente montano". La raccolta delle castagne, d'altronde, segue quella dei funghi, anch’essi reduci da una stagione particolarmente propizia.

Un patrimonio tuttora presente nelle tradizioni alimentari autunnali degli italiani: sul Lario si consumano soprattutto arrosto, lesse, cotte in latte e zucchero. Vengono utilizzate inoltre per particolari ripieni, nella preparazione di primi piatti o elaborati secondi a base di carne, oppure sotto forma di farina o come base per diversi dolci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Como arriva Decathlon: ecco come sarà

  • Incidente sull'autostrada A4: è morto Cesare Coquio di Uggiate Trevano

  • Dalla Nasa all’apicoltura: il sogno di due ricercatori comaschi salverà il pianeta

  • LIDL arriva a Como e cerca 22 persone da assumere, ecco come candidarsi

  • Persona investita dal treno a Lugano Paradiso

  • Pessime condizioni igieniche, la polizia chiude un locale di piazza San Rocco a Como: è la seconda volta

Torna su
QuiComo è in caricamento