Venerdì, 24 Settembre 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cassa rurale di Cantù: "Utili per 4milioni e mezzo"

Circa quattromila persone questa sera al palazzetto di Cucciago e stavolta non per una partita di basket. Si è svolta anche quest’anno la consueta assemblea dei soci della Cassa rurale e artigiana di Cantù, durante la quale è stato presentato il...

Circa quattromila persone questa sera al palazzetto di Cucciago e stavolta non per una partita di basket. Si è svolta anche quest’anno la consueta assemblea dei soci della Cassa rurale e artigiana di Cantù, durante la quale è stato presentato il bilancio complessivo della banca per essere discusso e approvato.

Oltre al presidente Angelo Porro e ai membri del CDA, erano presenti in sala anche diversi rappresentanti delle associazioni di categoria e, ovviamente, i soci della cassa rurale di Cantù. Segnali positivi, seppur deboli, ce ne sono. La Cassa rurale e artigiana di Cantù, chiude il 2012 con un utile netto di 4.474.821,91 milioni di euro e ha un patrimonio di 269.000.000 milioni di euro a garanzia dei soci, dei clienti e dei risparmiatori. Sono 30 le filiali dislocate in 23 Comuni, per un totale di 345 dipendenti e 7610 soci. 1312, invece, sono i finanziamenti erogati durante il 2012, per un totale di 144 milioni di euro. Inoltre, sono stati effettuati interventi di sospensione, moratorie o prolungamento della rata del mutuo a 410 clienti, di cui 111 famiglie per un totale di 98 milioni di euro. Il dato negativo riguarda l’aumento delle sofferenze, che raggiungono l’1,55% degli impieghi al netto delle svalutazioni. Il presidente della cassa rurale di Cantù, Angelo Porro, è cauto: “ Con i tempi che corrono è un buon bilancio”. Ma che tutto sommato sia un buon bilancio, lo dice anche la relazione ispettiva della Banca d’Italia che dall’8 febbraio al 6 aprile 2012 ha esaminato la situazione, dichiarando che “Risulta in prevalenza favorevole”. La serata ha visto anche la premiazione di 40 persone soci da cinquant’anni, a cui è stato donato un melograno, simbolo della banca. Un particolare riconoscimento è andato anche ai ragazzi dell’associazione sportiva Briantea 84. Bisogna ricordare, infatti, che la cassa rurale e artigiana di Cantù eroga spesso fondi in favore di associazioni sportive, culturali, ospedale e in generale per interventi a favore del territorio. In totale, questi interventi ammontano a 2.368.359 milioni di euro. Anche il sindaco di Cantù, Claudio Bizzozero, è intervenuto nel corso della serata: “Per noi canturini la Cassa rurale è la nostra banca”.

Si parla di

Video popolari

Cassa rurale di Cantù: "Utili per 4milioni e mezzo"

QuiComo è in caricamento