Venerdì, 19 Luglio 2024
Economia Centro storico / Via Armando Diaz, 113

Il bar di Como dove il tempo si è fermato: il caffè costa ancora 1 euro

La scelta di Domenico: "Faccio contenti i clienti e dare resto è più facile"

In un momento in cui il costo della vita sembra salire incessantemente, c'è un angolo di Como dove il tempo sembra essersi fermato, almeno per quanto riguarda il prezzo del caffè. Il Bar Diaz, gestito da Domenico Pattuzzi, è uno dei pochi che offre ancora il caffè a solo 1 euro. Situato strategicamente all'angolo tra via Diaz e via Rovelli, questo bar è diventato un punto di riferimento non solo per gli abitanti del quartiere ma anche per chiunque cerchi una pausa caffè a un prezzo più che onesto.

Domenico Pattuzzi Bar Diaz 2

Negli ultimi anni, i prezzi del caffè nei bar e nelle caffetterie di Como sono aumentati progressivamente. Oggi, un espresso può costare da 1,10 a 1,40 euro, a seconda del locale. Tuttavia, Pattuzzi ha deciso di mantenere il prezzo del suo caffè fermo a 1 euro. La sua scelta non è casuale, ma frutto di una precisa strategia che tiene conto delle esigenze dei suoi clienti. "Ho molti ragazzi che vengono qui dalla biblioteca e per loro un piccolo risparmio non è indifferente," spiega Pattuzzi. La vicinanza con la biblioteca fa sì che molti studenti scelgano il Bar Diaz per una pausa durante le loro sessioni di studio. Un caffè economico è un incentivo significativo per loro, che spesso hanno budget limitati.

Ma la politica dei prezzi di Pattuzzi non si limita solo agli studenti. "Ho anche notato che il caffè a 1 euro è apprezzato a livello generale da tutta la clientela," continua il gestore. Questo apprezzamento si traduce in un aumento della fidelizzazione: "Secondo me questo mi dà un ritorno in termini di fidelizzazione della clientela". In un mercato competitivo come quello della ristorazione, mantenere i clienti abituali è fondamentale, e un prezzo contenuto può fare la differenza.

Oltre ai vantaggi economici e relazionali, c'è anche un aspetto pratico nella decisione di Pattuzzi: "Non ho il problema dei resti con le monetine". Eliminare la necessità di dover dare resti riduce i tempi di servizio e semplifica la gestione della cassa, rendendo il lavoro più efficiente.

Nonostante l'aumento generale dei prezzi, Pattuzzi non ha intenzione di cambiare la sua politica: "Per ora non penso a un aumento, continuerò con questo prezzo finché potrò". Questa dichiarazione è rassicurante per tutti coloro che, nel Bar Diaz, hanno trovato un luogo dove potersi permettere un momento di relax senza preoccuparsi troppo del portafoglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il bar di Como dove il tempo si è fermato: il caffè costa ancora 1 euro
QuiComo è in caricamento