Benzina, la nuova carta sconto ha fatto impennare le vendite

Questa mattina il consigliere di Regione Lombardia Daniela Maroni ha fatto tappa alla Esso di via Milano a Cantù per la seconda tappa di questo tour voluto per spiegare le novità e i cambiamenti riguardo alla carta sconto benzina. “Abbiamo...

Questa mattina il consigliere di Regione Lombardia Daniela Maroni ha fatto tappa alla Esso di via Milano a Cantù per la seconda tappa di questo tour voluto per spiegare le novità e i cambiamenti riguardo alla carta sconto benzina. “Abbiamo depositato un ordine del giorno per rendere strutturale la scontistica anche nel 2014 - dice Daniela Maroni -, ovvero che il prezzo in Italia sia uguale a quello applicato in Svizzera. Noi avevamo una carta sconto obsoleta, così abbiamo deciso di far valere la potenzialità dei nostri impianti, alla luce dell’impennata delle vendite che oscilla fra il 20 e il 30 per cento, a seconda del territorio interessato. E mi riferisco a Como, Sondrio e Varese. Abbiamo raggiunto risultati significativi soprattutto per la fascia B, che era quella un po’ più bistrattata. A dicembre i dati si stanno impennando sulle richieste e sulle attivazioni, con circa 95 richieste giornaliere, 210 mila litri scontati al giorno specialmente per la fascia B, mentre in alcune giornate tocchiamo le 9mila transazioni. Sono molto soddisfatta perché grazie a questo provvedimento ne beneficiano davvero tutti: i cittadini, lo stato, la regione e anche la categoria dei benzinai. Ieri ho depositato un altro ordine del giorno, ossia la possibilità di permettere l’accettazione della carta sconto ad altre due stazioni di servizio, Tremezzo ed Arosio, che in questi anni si sono visti i clienti transitare senza fermarsi perché non avevano la possibilità di applicare lo sconto previsto dalla carta regionale”.

Si parla di

Video popolari

Benzina, la nuova carta sconto ha fatto impennare le vendite

QuiComo è in caricamento