Economia Via Raimondi, 1

Auricchio e Ambrosetti: incontro con le aziende comasche sui pilastri dell'imprenditoria familiare

Nella sede di Unindustria Como di via Raimondi

Alberto Auricchio, Luca Petoletti e Gianluca Brenna

Tutela dei rapporti e del patrimonio familiare: è uno degli elementi fondamentali per le famiglie imprenditoriali italiane. La progettazione degli assetti per una governance efficace è sempre più spesso percepita come una “tappa obbligatoria” nel percorso di crescita e strutturazione delle imprese familiari.

Mercoledì pomeriggio, 4 ottobre 2017, Luca Petoletti, Partner di The European House - Ambrosetti e Alberto Auricchio, Amministratore Delegato di Gennaro Auricchio S.p.A. hanno incontrato gli industriali comaschi, nella sede di Unindustria Como, per affrontare gli aspetti più delicati del rapporto dialettico tra due grandi istituzioni: Famiglia e Impresa.

Un tema sentito, che ha raccolto la partecipazione attiva e interessata di un’ampia platea di imprenditori, tra cui Gianluca Brenna, Vice Presidente di Unindustria Como, che ha introdotto i lavori dell’incontro. Presenti in sala, diverse generazioni di molte aziende lariane, unite nell’intento di prepararsi alle sfide che il tempo pone alle imprese familiari, per continuare a crescere in un’ottica di coesione.

Oltre ai fondamenti tecnici, di natura legale e fiscale, sono stati affrontati numerosi altri aspetti, relativi a temi emotivi, umani, legati alla struttura familiare, determinanti per una buona convivenza e continuità. Sono state sollevate questioni pratiche – da non procrastinare con un imbarazzo controproducente -  legate ai ruoli, ai compensi, all’organizzazione, all’ingresso in azienda dei giovani e alla loro preparazione. Un momento di riflessione e testimonianza, per comprendere che se le criticità peculiari delle imprese familiari sono affrontate e gestite con debito anticipo, questa forma di impresa è in grado di esprimere, anche nell’attuale contesto di crisi, risultati superiori rispetto alle imprese non familiari.

"Più problemi si riescono a normare con una progettazione adeguata, per esempio tramite un patto di famiglia - ha spiegato Alberto Auricchio - meno saranno in futuro i motivi di attrito e discussione. Per il bene dell’azienda e in nome della sua continuità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auricchio e Ambrosetti: incontro con le aziende comasche sui pilastri dell'imprenditoria familiare

QuiComo è in caricamento