Economia

Aumenti Tares, Confcommercio scrive al sindaco di Como

Confcommercio Como ha inviato una lettera al sindaco di Como Mario Lucini per chiedere di correggere le tariffe Tares per quelle categorie che rispetto alla vecchia Tarsu si troveranno ad avere sensibili aumenti. La speranza di Confcommercio è che...

Confcommercio Como ha inviato una lettera al sindaco di Como Mario Lucini per chiedere di correggere le tariffe Tares per quelle categorie che rispetto alla vecchia Tarsu si troveranno ad avere sensibili aumenti. La speranza di Confcommercio è che il consiglio comunale faccia qualcosa "per attenuare l'effetto Tares" con "qualche correttivo almeno laddove la differenza tra Tares e Tarsu portasse ad incrementi eccessivi". "Ci preme rivolgerle - scrivono il presidente Giansilvio Primavesi e il direttore Graziano Monetti - un accorato appello affinché vengano intraprese tutte le iniziative possibili a sostenere le aziende che rappresentiamo". Inoltre l'associazione dei commercianti chiede a Lucini la possibilità di posticipare al 2014 la scadenza di una o più rate della Tarsu dovuta per il 2013. La lettera si conclude con la richiesta di un incontro per confrontarsi sul riordino delle normative in materia di Tares previsto per il 2014.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumenti Tares, Confcommercio scrive al sindaco di Como

QuiComo è in caricamento