Economia

Asl di Como, nel 2013 oltre mille controlli nella ristorazione

Multe da 500 a 3mila euro, con punte di 10mila euro. A tanto ammontano in media le contravvenzioni comminate dall'Asl in provincia di Como nei confronti di attività commerciali di prodotti alimentari. I controlli ispettivi, però, si faranno più...

Multe da 500 a 3mila euro, con punte di 10mila euro. A tanto ammontano in media le contravvenzioni comminate dall'Asl in provincia di Como nei confronti di attività commerciali di prodotti alimentari. I controlli ispettivi, però, si faranno più intensi nel 2013 soprattutto nei confronti della "ristorazione tipica", vale a dire agriturismi, ristoranti e tutto ciò che viene prodotto a chilometro zero.

" Dato che in funzione dell'Expo 2015 arriveranno tanti turisti - spiega Marco Larghi, direttore Prevenzione Asl - saranno ispezionate 40 attività della provincia di Como dove vengono somministrati prodotti tipici: agriturismi, ristoranti e tutto ciò che viene prodotto a chilometro zero. E' importante sottolineare che queste ispezioni sono controlli in più che verranno fatti in collaborazione con i veterinari". Oltre a questa ulteriore operazione di controllo, per il 2013 le attività soggette a ispezioni nel settore alimentare saranno in totale 1040, di cui 330 nel settore della ristorazione e somministrazione pubblica (con preparazione pasti), gastronomie, pasticcerie e gelaterie; 130 in bar - caffetterie; 128 nelle attività con produzione e preparazione di alimenti e bevande (con o senza vendita); 12 nella produzione primaria di derrate vegetali destinate al consumo umano; 277 nella ristorazione e somministrazione collettiva (compresi gli asili nido) con preparazione; 32 nella ristorazione e somministrazione collettiva (compresi asili nido) senza preparazione.

In considerazione delle attività ispettive programmate per il 2013, dei continui recepimenti europei e il costante mutamento delle leggi nazionali, Confcommercio Como invita gli imprenditori del settore a partecipare al convegno "A tu per tu con l'Asl", organizzato per lunedì 10 giugno, alle ore 15 nella la sede di via Ballarini 12 a Como, a cui prenderanno parte Marco Larghi, Direttore Dipartimento di Prevenzione Medico Asl e Giulio Gridavilla, Direttore Dipartimento di Prevenzione Veterinaria Asl. " Questo convegno - ha precisato Larghi - ha lo scopo di far capire ai commercianti in quale modo lavoriamo e che la nostra priorità è la prevenzione, non la sanzione". Sono invitate a partecipare le attività commerciali di prodotti alimentari, sia al dettaglio che all'ingrosso. "Sin dall'inizio del nostro mandato - ha aggiunto Giovanni Ciceri, presidente Associazione Pubblici Esercizi Confcommercio Como - abbiamo voluto porre questi argomenti tra i più importanti della nostra mission ".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asl di Como, nel 2013 oltre mille controlli nella ristorazione

QuiComo è in caricamento