Economia

Approvate al Pirellone le Zes. Maroni: "Aiuto alle imprese lombarde"

Il consiglio regionale lombardo ha approvato (39 voti a favore, 20 contrari e 1 astenuto) la proposta di legge al Parlamento per l’istituzione di Zone Economiche Speciali (ZES) al confine tra Lombardia e Svizzera. Una proposta di legge che...

Maroni-ponte-generazionale

Il consiglio regionale lombardo ha approvato (39 voti a favore, 20 contrari e 1 astenuto) la proposta di legge al Parlamento per l'istituzione di Zone Economiche Speciali (ZES) al confine tra Lombardia e Svizzera.

Una proposta di legge che intende porre un freno al problema della delocalizzazione delle imprese lombarde in terra elvetica. Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, ha espresso soddisfazione in merito all'istituzione di una Zona economica speciale per le zone di confine :"Si tratta di uno strumento utilissimo per sostenere l'economia e le imprese lombarde e per contrastare la delocalizzazione: in questo modo, per la prima volta, si procede a una riduzione significativa della pressione fiscale per le imprese nelle zone di confine. Invierò subito il testo della legge al Parlamento, chiedendo al Governo e alle forze politiche di approvarla il più rapidamente possibile". "Il vero obiettivo sarà quello di estendere a tutta la Lombardia i benefici previsti dalle Zes - ha spiegato Maroni - tutta la Lombardia merita di essere una Regione a Statuto speciale". Non tutti però al Pirellone la pensano in questo modo. L'opposizione ha infatti espresso voto contrario contro la proposta di legge per istituire le Zes. Luca Gaffuri (PD) Un'occasione persa secondo il Partito Democratico. Luca Gaffuri, consigliere regionale del PD, ha preferito astenersi al voto: "Buona l'idea ma lo strumento non è adeguato: far coincidere l'istituzione delle zone speciali con aree geografiche invece che con aree a particolare criticità e, soprattutto, legarle al percorso della carta sconto benzina è un errore, che non ci convince". Secondo il Partito Democratico in questo modo resterebbero tagliati fuori i comuni che rischiano lo spopolamento produttivo dove andrebbero a crearsi nuove fasce di desertificazione economica. fermi-alessandro-2 Si è espresso positivamente per l'approvazione della proposta di Legge al Parlamento sulla creazione delle Zes anche il consigliere regionale di Forza Italia Alessandro Fermi: "È un'iniziativa fondamentale per l'economia di confine. Speriamo che Roma accolga la nostra proposta e che la renda concreta. Abbiamo previsto misure che stravolgerebbero il modo stesso di concepire l'imprenditoria in zone in cui la competizione con la Confederazione elvetica è tutta a nostro svantaggio. Questo provvedimento - ha concluso Fermi è frutto di un lavoro impegnativo che il consiglio regionale è riuscito a portare avanti e concludere con successo. Il nostro dovere l'abbiamo fatto, ora cercheremo di vigilare perché questa proposta non rimanga nascosta in qualche cassetto romano ad ammuffire. È in gioco il benessere di numerose famiglie". daniela-maroni-consigliera-segretaria Il consigliere regionale Daniela Maroni (Maroni Presidente), l'ideatrice della Carta Sconto benzina, ha espresso la propria soddisfazione: "Sostengo fermamente l'iniziativa di un'area a fiscalità agevolata che coincida con la fascia dove è attiva la Carta sconto benzina. L'esperimento della Carta Sconto benzina è stato molto positivo e quindi è presumibile che anche lo strumento della ZES possa garantire altrettanti risultati". Francesco Dotti (Fratelli d'Italia) Soddisfatto anche Francesco Dotti, consigliere regionale lariano di Fratelli d'Italia e vice presidente della Commissione Speciale per i rapporti con la Confederazione Svizzera: "E' un segnale importante contro la fuga di imprese verso la Svizzera. Ora toccherà ai parlamentari far sì che questo provvedimento ottenga al più presto il via libera e non perda la propria efficacia passando da una commissione all'altra. Como, con quasi 41mila imprese, sarà la provincia maggiormente interessata dalla Zes".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approvate al Pirellone le Zes. Maroni: "Aiuto alle imprese lombarde"

QuiComo è in caricamento