Allarme degli estetisti: "Nel Comasco abusivi il 10%"

Per apparire non devi soffrire. Questo lo slogan usato da Confartigianato contro gli abusivi nel campo dell’estetica. Questa mattina nella sede dell’associazione di categoria è stata organizzata una conferenza stampa per discutere degli ormai...

Per apparire non devi soffrire. Questo lo slogan usato da Confartigianato contro gli abusivi nel campo dell’estetica. Questa mattina nella sede dell’associazione di categoria è stata organizzata una conferenza stampa per discutere degli ormai tantissimi negozi abusivi che stanno proliferando non solo nella nostra città ma in tutta l’Italia. Presenti all’incontro Ornella Gambarotto, Mariangela Rubino vice presidente estetisti Confartigianato e Roberto Bonardi segretario del ramo benessere. Si è discusso a lungo della piaga che sta affliggendo in Paese: l’impegno è quello di sensibilizzare tutte quelle persone che vanno a sottoporsi a trattamenti di bellezza in casa di gente che molte volte non preparata, rischiando oltretutto di contrarre malattie perché non vengono usati mezzi adatti.

Nel territorio di Como, nel 2010, si stima che il tasso di irregolarità del lavoro nel settore acconciature ed estetica è del 9,5%, e alimenta la concorrenza sleale nel settore con un impatto complessivo di 8,6 milioni di euro. Nel 2012 nella nostra regione, le imprese artigiane gestite da stranieri del comparto Altre attività dei servizi alla persona sono 1.184 e rappresentano il 4,8% del totale delle imprese artigiane di questo settore. Rispetto al 2011, per le imprese straniere del settore rileviamo una crescita del 11,9%. Per il territorio di Como si stima che il settore dei Servizi dei parrucchieri e di altri trattamenti estetici coinvolge 2.441 addetti. Nella provincia di Como si contano 882 imprese artigiane nel settore acconciature che dal I trimestre 2012 al I trimestre 2013 mostrano un lieve dello 0,2%, e 260 imprese artigiane nel settore estetica che nei primi tre mesi del 2013 crescono del 1,6%.

A gran voce da Confartigianato consigliano di affidarsi a professionisti del settore nei quali si può trovare sempre qualità e sicurezza perché investono costantemente nella loro formazione professionale e soprattutto perché svolgono l’attività in ambienti autorizzati. Inoltre Confartigianato ha organizzato un incontro antiabusivismo in programma domenica 16 giugno dalle ore 9 alle 13 in piazza Duomo, dove si svolgerà una campagna d’informazione nei confronti dei cittadini e tutte le persone interessate potranno parlare con professionisti del mestiere.

Si parla di

Video popolari

Allarme degli estetisti: "Nel Comasco abusivi il 10%"

QuiComo è in caricamento