Economia

Aiuto alle imprese, 20 milioni da Regione Lombardia per la semplificazione

In Regione Lombardia, ieri giovedì 30 gennaio, è stato approvato all’unanimità in Commissione Regionale Attività Produttive il Progetto di Legge “Impresa Lombardia: per la libertà di impresa, il lavoro e la competitività”. Un documento di primaria...

fermi-alessandro-2

In Regione Lombardia, ieri giovedì 30 gennaio, è stato approvato all'unanimità in Commissione Regionale Attività Produttive il Progetto di Legge "Impresa Lombardia: per la libertà di impresa, il lavoro e la competitività". Un documento di primaria importanza per il rilancio e il sostegno delle imprese comasche e lombarde. "Si tratta di un'iniziativa davvero concreta, strategica, e pensata con il cuore, per sostenere le imprese lombarde - ha commentato l'esponente comasco della li sta civica Maroni Presidente - Spero, che il faticoso lavoro intrapreso, di riuscire finalmente a rispondere alle esigenze del nostro tessuto economico e a quelle di tutti coloro che stanno seguendo e attendono con estrema attenzione l'esito dell'intero iter legislativo".

"Un passo avanti concreto per rilanciare il sistema economico lombardo", questo il commento del Consigliere regionale di Forza Italia Alessandro Fermi in merito all'approvazione del progetto di legge nº 111 "Libertà d'impresa e competitività" che sarà sottoposto alla votazione finale in Consiglio regionale prevista per il prossimo 11 febbraio. "Con questo progetto di legge - spiega Fermi - vengono introdotti strumenti innovativi, così da agevolare l'azione di chi fa impresa. Ma più ancora - sottolinea il Presidente della Commissione Agricoltura al Pirellone - c'è un passaggio culturale fondamentale: l'imprenditore non deve essere visto come un'antagonista da parte della pubblica amministrazione, al contrario, un soggetto che dev'essere agevolato e messo nelle condizioni migliori in cui operare".

L'imprenditore potrà così avere come unico interlocutore i SUAP (Sportello Unico Attività Produttive), in accordo con le Camere di Commercio, e grazie al Fascicolo Elettronico d'impresa ci sarà una diminuzione dei controlli per le aziende.

Accanto all'esigenza di una semplificazione amministrativa vi è anche quella di far tornare presto gli imprenditori ad essere competitivi.

"La possibilità di sottoscrivere accordi per la competitività - sottolinea il Consigliere regionale lariano di Forza Italia - accanto a iniziative che concorrono a ridurre la stretta creditizia e la pressione fiscale, potranno far da volano per far ripartire molte delle nostre aziende ancora sane".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aiuto alle imprese, 20 milioni da Regione Lombardia per la semplificazione

QuiComo è in caricamento