rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Economia Via Armando Diaz, 41

A Como pizza napoletana da campioni, tra i migliori del mondo Agostino Donnarumma del Peach Pit

Si è classificato 30esimo su quasi 800 partecipanti al Campionato Mondiale della Pizza

C'è anche Agostino Donnarumma della pizzeria Peach Pit di via Diaz a Como tra i migliori pizzaioli del Campionato Mondiale della pizza 2018, andato in scena il 9,10 e 11 aprile a Parma.

L'evento

Quasi 800 i partecipanti per quello che è un vero e proprio evento del settore cui ha partecipato un esercito di pizzaioli e chef provenienti da tutto il mondo: Argentina, Austria, Australia, Belgio, Bangladesh, Brasile, Svizzera, Cile, Germania, Spagna, Francia, Ungheria, Irlanda, Israele, Giappone, Corea del Sud, Libano, Lussemburgo, Marocco, Macedonia, Messico, Norvegia, Pakistan, Portogallo, Romania, Russia, Arabia Saudita, Svezia, Tajikistan, Turchia, Ucraina, Regno Unito, USA, Sri Lanka e ovviamente Italia.
Undici le categorie tra cui i pizzaioli potevano scegliere di cimentarsi, tra cui pizza in Teglia, Pizza Senza Glutine, Pizza Napoletana STG, Pizza in Pala (o alla Romana) e la Pizza a Due che unisce le professionalità di chef e pizzaiolo. 
Tra i criteri di valutazione c'erano gusto, aspetto, creatività e velocità.

Agostino Donnarumma del Peach Pit di Como al Campionato Mondiale della Pizza 2018

Soddisfazione per Donnarumma

Agostino Donnarumma, 38 anni, si è classificato al 30esimo posto per la categoria Pizza Napoletana Stg, la "vera pizza napoletana".
"E' andata benissimo - commenta Donnarumma della pizzeria Peach Pit di via Diaz a Como - hanno partecipato tanti professionisti del settore e abbiamo scavalcato tanti nomi importanti di Napoli. Abbiamo partecipato nella categoria Pizza Napoletana Stg che tra i vari parametri di giudizio considera soprattutto la qualità dei prodotti utilizzati che devono essere prodotti del territorio garantiti. Ogni concorrente - spiega Donnarumma- portava i propri prodotti e preparava la pizza, una margherita, secondo il disciplinare che regolamenta la pizza napoletana stg. Ad esempio una delle regole è che la pizza deve cuocere da 60 a 90 secondi in forno a legna a temperatura minima di 485 gradi. Dieci i giudici che hanno controllato i vari aspetti, siamo molto contenti".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Como pizza napoletana da campioni, tra i migliori del mondo Agostino Donnarumma del Peach Pit

QuiComo è in caricamento