Villa Porro Lambertenghi, il degrado continua ma i social non dimenticano: "È una vergogna!"

Nonostante l'intervento di Striscia la Notizia nel 2011 e le varie promesse, la storica villa versa ancora in stato di abbandono: ma i social non dimenticano

Doveva essere ceduta ad una società di privati maltesi e diventare un centro di riposo per anziani. Queste le intenzioni della Provincia nel 2016. Ed ancora prima, nel 2011 tramite un servizio di Striscia la Notizia, tutta Italia aveva potuto constatare lo stato di abbandono e degrado in cui versava la storica Villa Porro Lambertenghi, Cassina Rizzardi (Como). La storia di questa dimora storica è oramai tristemente nota. Durante la prima Guerra Mondiale morì l'ultimo discendente della famiglia che donò la Villa alla Provincia.

La storia della villa settecentesca

Fino agli anni 70 l'elegante dimora venne usata come casa di cura per persone disabili. Ma poi il gioiello neoclassico di Cassina Rizzardi chiuse i battenti poichè ci fu un drammatico incidente. Venne scavato un pozzo artesiano e una ragazza cadde dentro e morì. Il pozzo era privo delle dovute protezioni e da allora la villa venne chiusa, anche se sono in molti a sostenere che proprio a causa dello stato d'abbandono in cui versa oramai da decenni sia comunque luogo di ritrovo per alcuni 'disperati'. Depredata, abbandonata. Il destino di Villa Porro Lambertenghi sembrerebbe segnato.

La gente non dimentica

Invece grazie ai social e alle segnalzioni sul gruppo Sei di Como Se..., il problema è stato risollevato pochi giorni fa, grazie anche ad un video del sig. Mirko Amerelli che ha ben documentato lo stato della dimora del 1700. Moltissimi i commenti e le reazioni, alcuni sottolineano come le difficoltà di vendita da parte della Provincia dipendano dal prezzo e dai vincoli. Altri si limitano a esprimere sentimenti di vergogna e dispiacere, per un bene storico di tutti lasciato letteralmente allo sbando. «Sì, io ci sono stato più volte ahahahah è anche vicino a casa mia, ma è così brutta che mi vergognavo a pubblicare le foto..». Questo l'amaro commento di un utente sotto la foto che mostra Villa Porro Lambertenghi adesso. 

Qui il video del signor Amerelli spiega più di ogni parola le condizioni del luogo storico: scritte sui muri, stanze depredate e pregiati ornamenti oramai ridotti ad un cumulo di sassi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tre famiglie isolate nel comasco: misura precauzionale

  • Fobia coronavirus, a Mariano Comense prendono a sassate un anziano cinese: interviene Dj Francesco

  • Coronavirus, ancora in prognosi riservata il paziente trasferito al Sant'Anna dal Lodigiano

  • Coronavirus, scuole chiuse e vietate le visite ai parenti in ospedale

  • Coronavirus, proposta shock in Ticino: chiudere accesso ai frontalieri

  • Coronavirus, morto il paziente ricoverato all'ospedale Sant'Anna

Torna su
QuiComo è in caricamento