La rivincita delle penne lisce, ecco tre ricette succulente con i prodotti lariani

Sugli scaffali dei supermercati dopo l'assalto a causa del coronavirus erano rimaste solo loro

Sugli scaffali dei supermercati dopo l'assalto a causa del coronavirus erano rimaste solo loro: le penne lisce. Nemmeno la paura di morire di fame ha spronato gli italiani all'acquisto di questo tipo di pasta. Da allora si è scatenata l'oronia del web: c'è chi le difende ( è stata aperta, per esempio la pagina Comitato per la protezione delle pene lisce su Facebook) e a chi davvero non piacciono. Ecco allora tre piatti pensati per rivalutare le penne lisce ma usando prodotti lariani. 

Le penne con zucchine e bottarga di lavarello

Con il pesce la penna liscia ha un suo perchè. Come in questo caso il condimento non è un vero e proprio sugo, quindi non necessita della capacità di "assorbimento" delle più amate penne rigate, anzi... tutti i gusti verranno così apprezzati ed esaltati. 

Le penne con le zucchine e la bottarga di lavarello sono un piatto semplice e al tempo stesso di grandissimo effetto. La sola cosa che richiede un pò più di tempo è la preparazione delle zucchine che vanno fritte. 

Per 4 persone:

350 grammi di penne

4 zucchine

olio extravergine d'oliva

uno spicchio d'aglio

20 grammi di bottarga di lavarello 

Olio di semi di arachide per friggere

Tagliare le zucchine a rondelle, massimo 2 millimetri. Mettere a friggere senza sovrapporle. È bene metterle in pentola una o due alla volta. Raggiunta la croccantezza sui bordi ( cottura a fiamma vivace) saranno pronte. Una volta scolate dalla frittura mettere del sale e lasciarle a riposo. 

Far cuocere in abbondante acqua salata le nostre penne lisce. Nel frattempo in una padella passate con un pò d'aglio le zucchine precedentemente fritte e alla fine aggiungete la vostra bottarga di lavarello. 

Ragu' bianco con trota iridea (briciole di lago)

Preparare le penne al ragù bianco di pesce di mare (in questo caso di lago!) è semplice e molto veloce. Nel caso in cui  avete acquistato il pesce fresco allora dovrete pulirlo e sfilettarlo e vi consigliamo di utilizzare la trota iridea, che va semplicemente fatta a dadini e messa sotto sale. Se invece siete un pò pigri, potete trovare nelle migliori gastronomie lariane le così dette briciole di lago. Comunque intendiate procedere basterà rosolare (leggermente) i dadini con uno spicchio d'aglio in padella e unire le penne (scolate al dente) nella stessa. 

Penne col salmerino affumicato

Un’eccellenza prodotta con la parte più tenera del Salmerino che come gusto ricorda quello del salmone. Quindi per preparare un goloso condimento per le vostre penne lisce, consigliamo di tagliarlo a dadini e farlo rosolare insieme al burro fuso per circa 2 o 3 minuti. Per chi lo desidera si può, a questo punto, aggiungere un pò di panna liquida, sale e pepe. Fate cuocere per circa 7 minuti. A questo punto potrete unire le penne lisce precedentemente cotte al dente, da ripassare in padella. 

Tre piatti semplici e gustosi, per sdrammatizzare un pò e aiutare l'economia del nostro territorio, utilizzando i prodotti lariani. Buon appetito!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, anche Natale e capodanno in casa: ristoranti chiusi, il nuovo Dpcm cambia direzione

  • Cantù, Lidl chiuso fino al 29 novembre per aver violato il Dpcm. Le scarpe non c'entrano nulla

  • Zona arancione, cosa si può fare a Como da domenica 29 novembre

  • Como, chiuso il bar Mitico: multati anche i clienti che consumavano sul posto cibi e bevande

  • Como in zona arancione da domani o dal 4 dicembre? Ma cambia poco

  • Como e la Lombardia da domenica volano in zona arancione, riaprono tutti negozi

Torna su
QuiComo è in caricamento