Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Ztl, Spallino ironizza sui commercianti: "Chiederò alla giunta di riportare le auto in via Muralto"

In altri tempi sarebbe stata inimmaginabile una frase del genere pronunciata da un rappresentante istituzionale per controbattere alle proteste di una parte di cittadini; ma se anche un evento simile si fosse verificato, avrebbe portato quasi...

spallino-muralto

spallino-comune-22dic14In altri tempi sarebbe stata inimmaginabile una frase del genere pronunciata da un rappresentante istituzionale per controbattere alle proteste di una parte di cittadini; ma se anche un evento simile si fosse verificato, avrebbe portato quasi certamente a serissime conseguenze politiche, oltre che presumibilmente a una reazione veemente delle associazioni o dei singoli presi a bersaglio (se non della stessa compagine di appartenenza del politico di turno). Ma si sa, ormai l'epoca dei social network e il fatale innalzamento della soglia delle scorribande verbali hanno modificato senso e peso delle parole, per cui probabilmente anche questa sarà archiviata rapidamente, in maniera indolore e con una pioggia di "like", come una delle tante boutade dell'assessore all'Urbanistica del Comune di Como, Lorenzo Spallino. Il quale, di fronte alla protesta di numerosi commercianti della zona di piazza Volta e di via Muralto pronti a organizzare una vera e propria protesta per la cancellazione di decine di posti auto nelle zone centrali senza aver ottenuto alcuna alternativa, ha preferito il tono canzonatorio rivolto agli esercenti rispetto a una argomentazione di natura ufficiale, contraria o comunque articolata. E' accaduto ieri sera su Facebook, come molti lettori ci hanno segnalato e ci continuano a segnalare.

Come noto ieri mattina due commercianti in particolare, Alessandro Tino del negozio Mitchumm di via Muralto e lo storico titolare della Taverna Spagnola, Ernesto Simone, hanno espresso pubblicamente - a nome anche di diversi altri esercenti della stessa area - forti critiche all'amministrazione per non aver accompagnato la serie di ampliamenti della Ztl e le prossime pedonalizzazioni integrali con il recupero, magari non lontano dal centro, di una parte o di tutti i posti auto cancellati tra piazza Volta e piazza Roma in particolare. Una critica su cui si potrà essere d'accordo o meno, certamente espressa in termini forti, ma assolutamente civile e soprattutto con alla base la preoccupazione per l'incidenza delle difficoltà della sosta sulle attività economiche. Il tutto, accompagnato dall'avviso di essere pronti anche a manifestazioni clamorose - in ultima istanza persino una serrata collettiva - se sul tema dei parcheggi non arriveranno risposte chiare e definite in tempi brevi dal Comune. Ebbene, tra i vari interventi apparsi sul social network a proposito della notizia, c'è quello di uno dei più convinti sostenitori dei provvedimenti della giunta, l'architetto Michele Bollini. Un intervento breve, senza particolare vis polemica e per nulla sopra le righe, che si è semplicemente limitato a segnalare in particolare al titolare della Taverna Spagnola che quando il cantiere di via Grassi sarà completato, la possibilità che la zona risulti decisamente migliorata e molto più fruibile all'esterno anche per la pizzeria sia più una certezza che una semplice possibilità. Opinione, come detto, espressa in toni assolutamente civili anche in virtù della frequentazione di Bollini del locale. Diverso, però, è stato il tono scelto dall'assessore Spallino che ha preferito puntare sulla sostanziale irrisione della protesta dei commercianti con un commento pubblicato subito sotto il pensiero dell'architetto. furti in via Muralto"Credo sia possibile portare in giunta un atto di indirizzo che consenta di ripristinare la viabilità in via Muralto per un periodo di tempo limitato - ha scritto letteralmente l'assessore all'Urbanistica con velenoso sarcasmo - Tipo una settimana. Così. Tanto per vedere l'effetto che fa". Insomma, a fronte della critica rivolta all'esecutivo di Palazzo Cernezzi di non aver concesso dialogo né ascolto alle esigenze dei commercianti rispetto alle pedonalizzazioni e al nodo della sosta - nel caso specifico attorno a piazza Volta - Spallino ha liquidato "scherzosamente" (almeno dal suo punto di vista) le richieste degli esercenti, evocando l'immagine del traffico riportato davanti proprio davanti agli esercizi degli stessi contestatori. Almeno fino a questo momento, dunque, in questi termini va agli atti la risposta di uno dei "big" della giunta Lucini alla richiesta di dialogo - per quanto "accesa" - avanzata dai commercianti.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ztl, Spallino ironizza sui commercianti: "Chiederò alla giunta di riportare le auto in via Muralto"

QuiComo è in caricamento