Cronaca

Manca il certificato antimafia, ma l'aggiudicazione di Villa Geno alla Sunlake srl è definitiva

Il certificato antimafia obbligatorio prima della stipula del contratto vero e proprio, ancora non c'è. Ma nel contempo - visto che per questo passaggio il documento non è vincolante - il Comune ha pubblicato l'aggiudicazione definitiva di Villa...

villa-geno-1

Il certificato antimafia obbligatorio prima della stipula del contratto vero e proprio, ancora non c'è. Ma nel contempo - visto che per questo passaggio il documento non è vincolante - il Comune ha pubblicato l'aggiudicazione definitiva di Villa Geno alla Sunlake srl, società che già si occupa direttamente di Villa Regina Teodolinga a Laglio (struttura ricettiva di lusso affacciata sul lago, dotata di suites e sale ricevimenti). La Sunlake, all'inizio di aprile, fu l'unica società a presentare un'offerta al secondo bando pubblico indetto da Palazzo Cernezzi (settore Patrimonio) per riaprire Villa Geno, dopo il flop di un primo tentativo. La società pagherà un canone annuo di 126mila euro al Comune e potrà svolgere attività ricettive, di "banqueting" e di ristorazione, oltre ad ospitare eventi e ricevimenti.

Tutto questo, come anticipato, non avverrà materialmente prima che anche il certificato antimafia richiesto per la stipula del contratto vero e proprio sia consegnato dai privati all'amministrazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manca il certificato antimafia, ma l'aggiudicazione di Villa Geno alla Sunlake srl è definitiva

QuiComo è in caricamento