Lunedì, 14 Giugno 2021

Villa Geno, fontana spenta da un anno: si pensa di accenderla a singhiozzo

Manutenzione carente e troppo costosa, smarrite le chiavi per accedere alla struttura: la fontana di Villa Geno, uno dei simboli della città di Como, è sempre spenta e non se ne conoscono le ragioni. Tre anni fa, nel 2011, una donazione di 40mila...

Manutenzione carente e troppo costosa, smarrite le chiavi per accedere alla struttura: la fontana di Villa Geno, uno dei simboli della città di Como, è sempre spenta e non se ne conoscono le ragioni. Tre anni fa, nel 2011, una donazione di 40mila euro dell’associazione Amici di Como e l'impegno del Consorzio Como Turistica hanno permesso di compiere i lavori di ristrutturazione. Eppure il getto d'acqua non funziona. I motivi sono tutt'altro che chiari.

“All’inizio del 2013 ci siamo accorti che la fontana non funzionava - ha spiegato a Daniele Brunati, portavoce di Amici di Como – abbiamo chiesto spiegazioni al Comune che domani finalmente effettuerà un sopralluogo sulla fontana”. Preoccupato per la questione anche Roberto Cassani, presidente del Consorzio Como Turistica: “Speriamo che a seguito del sopralluogo la fontana possa riprendere a sparare il suo getto d’acqua alto 30 metri in questo priodo pasquale”.

Il sindaco di Como Mario Lucini ha confermato che martedì 15 aprile è previsto il sopralluogo con i tecnici comunali. Obiettivo: capire le cause del mancato funzionamento.

L’assessore ai Lavori Pubblici Daniela Gerosa ha elencato numerosi problemi relativi a gestione e manutenzione della fontana: “L'azienda contattata perla manutenzione ha presentato un preventivo troppo alto. Anche il consumo elettrico e i costi di gestione sono risultati troppo onerosi. È interesse di tutti - conclude l'assesore - riattivarla al più presto magari facendola funzionare soltanto nei week end e in qualche ora serale”.

Si parla di

Video popolari

Villa Geno, fontana spenta da un anno: si pensa di accenderla a singhiozzo

QuiComo è in caricamento