Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Vigili di quartiere a Como: proposta dell'opposizione

Vigili di quartiere a Como. L'idea di istituire tale figura è contenuta nella delibera d'indirizzo predisposta dalla minoranza in consiglio comunale e vede, come primo firmatario e presentatore, Mario Molteni di Lista Per Como. "Si tratta di un...

vigili-gruppo

Vigili di quartiere a Como. L'idea di istituire tale figura è contenuta nella delibera d'indirizzo predisposta dalla minoranza in consiglio comunale e vede, come primo firmatario e presentatore, Mario Molteni di Lista Per Como. "Si tratta di un impegno contenuto già nel programma elettorale del sindaco mario Lucini - ha spiegato Molteni - ed è una richiesta molto frequente da parte dei cittadini". "Tra figura del vigile di quartiere e i cittadini - si legge nelle premesse del testo della delibera - si instaurerebbe un ruolo di "amicizia" che aumenta la collaborazione fra i residenti e le forze dell'ordine, il cui risultato produrrebbe una più efficace lotta alla criminalità e una maggiore fiducia delle persone". Con tale delibera d'indirizzo si chiede l'impiego di un maggior numero di pattuglie della polizia locale sia di notte che di giorno.

Il documento, che dovrà passare attraverso il dibattito in consiglio comunale, chiede di "istituire la figura del vigile di quartiere nel territorio del Comune di Como individuando distaccamenti decentrati all'interno delle sedi delle ex circoscrizioni" e di "aumentare il numero delle pattuglie della polizia municipale nel servizio diurno e notturno per la prevenzione di atti criminosi contro persone".

Oltre a Molteni hanno firmato la delibera d'indirizzo: Luca Ceruti (M5S), Marco Butti (gruppo misto) e Laura Bordoli (gruppo misto), Francesco Scopelliti (Gruppo misto), Ada Mantovani (Adesso Como), Anna Veronelli (Forza Italia), Diego Peverelli e Giampiero Aiani (Lega Nord).
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigili di quartiere a Como: proposta dell'opposizione

QuiComo è in caricamento